cpc vs altletico ladispoli

Calcio. La CPC2005 dei baby batte l’Atletico Ladispoli

24 settembre 2017

La decide Ruggiero ad inizio gara con un gol dei suoi, poi con coraggio e tenacia la CPC2005 porta a casa l’intera posta.
La CPC2005 dei baby batte meritatamente, al comunale Fattori, l’Atletico Ladispoli con un gol al 6’ del primo tempo ad opera di Gigi Ruggiero. Ottime le prestazioni di Paolini e Gravina a dar man forte tra i quattro di difesa, e quella di Massaro al centro del campo. Da incorniciare le prove degli Under Delogu e Esposito che, con  Lanari, inserito a metà ripresa, hanno di fatto costruito l’intelaiatura della formazione di oggi, mettendo grinta e classe sul terreno di gioco. La CPC2005 costruisce la vittoria nella prima frazione, dove oltre al gol ha almeno altre due occasioni per raddoppiare. Dall’altra parte un buon Atletico che, con in cabina di regia l’ex Puca,  costuisce ma non finalizza mai in maniera pericolosa lasciando troppo spesso Marianucci solo di fronte all’extra terrestre Serpieri. L’unica occasione vera per gli ospiti la si vede al 29’ della ripresa, quando Tosto in percussione in piena area colpisce la base del palo, con Desini comunque in traiettoria. Vittoria tra le mille difficoltà di formazione che fa morale e classifica perché in due settimane, dall’ultimo posto si è balzati nella zona viva della classifica.

CRONACA: Formazione rivoluzionata rispetto all’Astolfi per sopperire alle tante assenze, Desini si piazza tra i pali con, di fronte a lui,  Paolucci Gravina Serpieri e Paolini nella linea difensiva, capitan Bevilacqua supportato da Esposito e Massaro nella zona nevralgica del campo, e Delogu e Ruggiero a dar man forte a Catracchia in avanti.
Pochi minuti di studio e la CPC2005 al primo vero affondo passa in vantaggio. Massaro sfrutta nel migliore dei modi una possibile ripartenza   offrendo, tra le linee di difesa e centrocampo,  una palla d’oro a Ruggiero in profondità: incontenibile il funambolico portuale che con un paio di dribbling entra in area, e, a tu per tu con Tirabassi lo trafigge con un pregevole tocco. L’Atletico cerca subito di riportarsi in partita e due minuti dopo Marianucci ha l’occasione buona, ma la sfera si spegne tra le mani di un attento Desini. I portuali fanno la gara e  con Delogu, ottime le sue percussioni in due occasioni,  affondano nella parte sinistra dello scacchiere con estrema facilità ma non riuscendo  a servire in maniera pericolosa Catracchia. L’Atletico cerca di uscire dalla morsa di centrocampo creata ad arte, ma solo al 21’ si rende pericoloso quando Mancini per poco non beffa Desini, calciando la sfera a pochi centimetri dalla porta. Al 29’ occasione d’oro per la CPC2005, Bevilacqua serve Catracchia in profondità col  bomber che va al tiro, ma vede la sfera spegnersi sull’esterno della rete.  Sette minuti dopo stessa scena, Bevilacqua apre per Catracchia che però mira male calciando da posizione favorevole la sfera alta sulla traversa.
Ripresa meno tonica e dalle poche occasioni, con l’Atletico che cambia assetto all’inizio e si prende il possesso del centrocampo almeno fino a metà ripresa.  Blasi si rende conto della sofferenza e riporta Gravina  a sostegno nella zona nevralgica, mettendo al suo posto il debuttante Burini. Da li in avanti sarà solo l’attesa per il fischio finale, con comunque un’occasione per parte. Gli  ospiti l’avranno al 28’ con Tosto, che in piena area calcia e colpisce la base del palo. Per i portuali sarà Lanari al 36’ a sfiorare il raddoppio, quando, lanciato in profondità, mirerà troppo a lato lambendo di fatto il palo difeso da Tirabassi.

(Fonte e Foto: Maurizio Spreghini)

 

Commenti

commenti