L’Ancora sposa la candidatura a sindaco di Massimiliano Grasso

26 marzo 2014

Dalla coordinatrice del Movimento L’Ancora, Damiria Delmirani riceviamo e pubblichiamo. “Anche se ormai appare di tutta evidenza che il Movimento L’Ancora appoggia la candidatura a Sindaco di Massimiliano Grasso, intendo, in questa fase di avvio della campagna elettorale, esprimere soddisfazione per il raggiungimento del risultato ottenuto. Confido nelle capacità, nella professionalità, nelle potenzialità, nell’ottima conoscenza del tessuto sociale che hanno consentito a Massimiliano, negli anni, di acquisire una maturazione tale da consentirgli di volare più in alto, di pretendere di più rispetto a quanto in campo professionale e imprenditoriale ha ottenuto. Da ottimo osservatore e opinionista della vicende umane, sociali e politiche di quest’area geografica, che va oltre Civitavecchia, ora, con grande coraggio, dovrà mutuare queste sue capacità nell’arte dell’amministrare la res publica nell’interesse preminente della cittadinanza. La sfida è grande, in una città che, come tante altre in questo Stato, soffre di una crescente crisi economica, occupazionale, sociale, culturale e valoriale. Chi oggi si misura in questa sfida, con motivazioni ed obiettivi diversi, è ben consapevole che l’unico grande motore economico è IL PORTO, il cui sistema dovrà essere integrato in quello della città, non già aggredito e soffocato come avvenuto anni fa, quando la politica seppe proporre ed imporre dirigenti parolai, incompetenti e inefficienti. Ritengo Massimiliano uomo il cui pensiero sarà capace di allinearsi all’azione (dote non comune negli umani) per il raggiungimento di quei risultati programmati secondo una visione chiara di ciò che questa città dovrà essere. Per motivare un popolo a contribuire al cambiamento e alla rinascita di un territorio è necessario possedere insieme alle capacità manageriali, alle competenze, alle conoscenze, una forte caratteristica: la leadership. Penso che Massimiliano sia la persona di cui Civitavecchia ha bisogno”.

Commenti

commenti