istituto giuseppe di vittorio

ISTITUTO SUPERIORE “GIUSEPPE DI VITTORIO”. RIPRENDONO A PIENO RITMO I PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA / LAVORO

22 Gennaio 2017

Proseguono a pieno ritmo, dopo la pausa natalizia, gli incontri relativi al progetto “Alternanza Scuola-Lavoro” per gli studenti dell’Istituto Tecnico “Giuseppe Di Vittorio” (Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing).

Estesa, con la “Buona Scuola” a tutti i tipi di Istituti (anche ai Licei) e salutata come una vera e propria rivoluzione, l’alternanza Scuola-Lavoro (A.S.L. nel gergo scolastico), è divenuta un elemento strutturale dell’offerta formativa ed è sostenuta finanziariamente dal Governo con uno stanziamento di fondi di 100 milioni di euro all’anno. A regime, sull’intero Triennio, impegnerà circa 1 milione e mezzo di studenti: 400 ore da effettuare (anche in periodi extra-scolastici ed anche all’estero) negli ultimi tre anni degli Istituti Tecnici e Professionali, 200 nei Licei. “La Legge 107/2015 ha fatto fare un balzo in avanti al rapporto fra scuola e lavoro. – così l’ex-Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini aveva salutato l’avvio dei percorsi in tutti gli Istituti – Quella dell’alternanza è un’innovazione storica per l’impianto formativo della scuola italiana, perché punta ad aprire le porte alle esperienze e alle competenze che si formano fuori dall’aula, unendo sapere e saper fare”.

Molti i settori che stanno impegnando gli allievi dell’Istituto Tecnico “Giuseppe di Vittorio”, in un percorso di crescita culturale e professionale, che ha l’obiettivo di prepararli ad affrontare le sfide di un mercato occupazionale sempre più selettivo e competitivo.

Le attività proposte comprendono una fase di formazione in aula con esperti esterni ed una di learning on the job (stage, tirocini e collaborazioni con le aziende tutor). Dall’informazione (con il supporto dell’emittente Centro Mare Radio) all’organizzazione di eventi (affidata ad Alessandra Fattoruso), dalla Consulenza del lavoro (con Stefano Foschi) all’Economia e Finanza (con l’Anasf – Associazione Nazionale Promotori Finanziari): diversi gli ambiti di formazione proposti dal team responsabile dell’Alternanza Scuola/Lavoro e altrettanto ricco il carniere degli argomenti affrontati.

E venerdì 20 gennaio, nell’ambito del Progetto “Dentro la notizia” curato da Rita Paone, la giornalista Patrizia Forlani ha trattato il difficile tema “Etica professionale, diritto all’oblio e privacy”. Durante l’incontro, gli studenti si sono cimentati direttamente con gli attrezzi del mestiere: guidati dal videoreporter Fabio Onori, hanno realizzato varie interviste che verranno trasmesse il prossimo 24 gennaio su Canale Dieci, alle ore 20:45.

“Obiettivo principale del Progetto A.S.L. (Alternanza Scuola/Lavoro) – hanno dichiarato i docenti responsabili – è la crescita delle competenze degli studenti, in sinergia fattiva tra la scuola e le aziende del territorio, tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro, in base a un progetto comune e unitario che veda l’alunno al centro del proprio processo educativo, culturale e professionale”.

 

 

Commenti

commenti