Il Popolo della Città: “esponiamo uno striscione per i nostri Marò”

1 febbraio 2014

“Tutti i palazzi istituzionali, compresi i comuni e gli enti locali, dovrebbero esporre uno striscione per chiedere la liberazione dei nostri due ‎Marò”‬. È quanto dichiara Il Popolo della Città. L’associazione propone di affiggere sulla facciata di Palazzo del Pincio uno striscione con la scritta “Siamo con i nostri Marò”, per dimostrare il sostegno ai due militari detenuti in India. “Un gesto di solidarietà e di unione – spiega il Popolo della Città – per far capire al mondo intero che lottiamo con loro e per loro affinchè questa brutta e assurda storia abbia un esito positivo con la liberazione dei nostri due militari che da troppo tempo sono lontani dai loro affetti e dalla loro patria, tenuti ostaggio di burocrazie incredibili. Alla vigilia della sentenza del tribunale indiano, che in caso di condanna potrebbe anche prevedere la pena di morte per i nostri militari, facciamo capire al mondo, anche con un gesto simbolico, che i nostri Marò non sono soli, che al loro fianco ci sono le istituzioni di ogni ordine e grado e c’è tutto il Popolo italiano, stanco di subire soprusi ed umiliazioni, stanco ed irritato di aspettare il rientro di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Facciamo di tutto – conclude l’associazione – e riportiamo a casa i nostri Marò con l’onore che meritano”.

Commenti

commenti