Pd-bandiere

Il Pd replica all’ex consigliere Perello: “mente, sapendo di mentire”

11 marzo 2014

Replica del Partito Democratico di Civitavecchia all’ex consigliere comunale Daniele Perello. “Se c’è –  e c’è –  un porto “dei miracoli”, così è stato definito dalla stampa, che vive di vita propria sui traffici per lo più passeggeri è giusto per prima cosa che la città sia anzitutto  risarcita delle risorse che il porto sfrutta: servizi vari, costa, infrastrutture, risorse, danni ambientali. Se c’è – e c’è – un’opportunità legata al traffico delle crociere, questa viene un secondo dopo. Ed è logico che vada sfruttata. Daniele Perello questo lo sa bene. Ma fa finta. Fa finta di non sapere che la convenzione in 32 punti proposta dalSindaco Tideiall’Autorità Portuale, prevede la restituzione alla città dell’imposta, di rilevante entità, che proprio l’Authority già incassa e che trattiene tutta per sé. Fa finta di non avere mai sentito dire  che il porto paga l’acqua meno di qualsiasi cittadino e la rivende alle navi lucrandoci, alla faccia dell’acqua pubblica. Fa finta di non sapere che il porto è la principale fonte di inquinanti in termini di polveri sottili diffuse nell’aria ad altezza d’uomo. Fa finta di ignorare che il porto è una mina sanitaria vagante con i pericoli di epidemia insiti in 3 milioni di passeggeri l’anno e che la città deve attrezzarsi anche su questo. Ma non solo. Oltre alla convenzione che ridiscuteva anche la tariffa dell’acqua, proposta per la prima volta nella storia dall’Amministrazione Tidei, ricordo a Perello:       che proprio Tidei ha lanciato il progetto Civitavecchia-Orte Low Cost poi finanziato dall’Europa, infrastruttura vitale per il porto.       che in favore del porto e del suo sviluppo sono stati inoltre avviati progetti come l’area dell’Italcementi ed il recupero di quella della Fiumaretta.   che il salvataggio dell’Interporto messo in ginocchio dal disinteresse della precedente amministrazione Moscherini consente di avere ancora oggi una infrastruttura importante. che l’Amministrazione Tidei nel poco tempo a disposizione ha avviato la valorizzazione delle risorse storiche e delle opportunità commerciali attraverso l’istituzione di percorsi a tema  e guide per i croceristi.    che con la marcia di tutti i sindaci del territorio promossa da Tidei come protesta verso le FS, si è istituito un treno speciale apposta per i croceristi ogni giorno Insomma Perello sappia che il manifesto elettorale che tanto lo ha innervosito è solo la prima avvisaglia della proposta politica del candidato Sindaco del Centrosinistra che ruota attorno al “Porto per la Città”, a cominciare dal lavoro e dallo sviluppo, in un modello in cui non esistano più sacche di intoccabile ricchezza a danno di una diffusa e inguaribile povertà”.

Commenti

commenti