Il PD giudica responsabile la scelta di una nuova Giunta

23 marzo 2013

Pieno mandato al sindaco per avviare le consultazioni in vista dell’azzeramento di Giunta e approvazione della linea dei criteri per la scelta dei nuovi assesori. Non solo:; anche definizione delle priorità da affrontare nel percorso di verifica politica che si sta per avviare: queste le direttrici tracciate dal Pd che ha diffuso un documento sulla situazione politica al Pincio.

“Il Partito Democratico giudica positiva e coraggiosa la scelta del Sindaco e condivide l’azzeramento della giunta.

In un momento di emergenza del Comune, preso atto delle difficoltà sistemiche che la nostra comunità subisce e considerato che il 2013 si appresta ad essere un anno durissimo per Civitavecchia, questa decisione si rivela un gesto politico forte e di discontinuità che pone le basi per una efficace ripartenza dell’azione amministrativa.

La fase che si apre ora richiede uno sforzo di solidarietà e di pubblica condivisione delle responsabilità, anche nelle scelte più complesse e dolorose che si dovranno prendere per salvare il Comune dal fallimento, possibile conseguenza di un disastro ereditato da chi ci ha preceduto.

Nel momento delle scelte d’emergenza che si prospettano ci dovrà essere da parte di tutti la volontà inequivocabile di condividerle, di sostenerle e di applicarle; fuori da questa logica le strade si divideranno.

Il Partito Democratico non abbandonerà la barca e si assumerà la responsabilità che gli elettori gli hanno consegnato: salvare la città.

Nella verifica politica tra le forze del centrosinistra il PD chiede con forza di affrontare le quattro questioni principale: HCS, crisi idrica, bilancio comunale e primi provvedimenti per lo sviluppo del lavoro e dell’occupazione.

Nel rispetto dell’autonomia del Sindaco, per la nuova Giunta il PD chiede scelte connotate da competenza, meritocrazia e che valorizzino il ruolo delle donne”.

Commenti

commenti