Il comune di Cerveteri entra nel direttivo dell’Assemblea Beni Mondiali Unesco

10 marzo 2013
Cerveteri entra nel Direttivo dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco. Non era mai successo che la Città avesse un ruolo attivo nell’ambito dell’Unesco. Il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci ha preso parte venerdì 8 marzo, all’Assemblea dell’Associazione che riunisce gli Enti locali che ospitano uno dei siti dichiarati patrimonio dell’Umanità. La riunione si è svolta a Ferrara, nella Sala delle Carte Geografiche del Museo Archeologico Nazionale. L’Assemblea ha promosso con voto unanime il Comune di Cerveteri come membro del Direttivo. Nel suo intervento, il Presidente dell’Associazione, Claudio Ricci, Sindaco di Assisi, ha riconosciuto l’impegno che l’Amministrazione del Sindaco Pascucci sta portando avanti nella valorizzazione del Sito delle Necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia.
“Sono davvero entusiasta – ha detto Alessio Pascucci – Il mio impegno sarà rappresentare le istanze del Sito Unesco nella sua completezza e nel suo grande potenziale turistico che ha tanto per Cerveteri quanto per il Comune di Tarquinia. Ho già sentito il Sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola il quale è altrettanto entusiasta. Il prossimo anno celebreremo il decennale dell’entrata nel Registro dei Beni riconosciuti come patrimonio mondiale. Ho proposto all’Assemblea di organizzare un incontro proprio a Cerveteri in occasione di questa importante ricorrenza. È importante che per la prima volta avremo un ruolo attivo nelle politiche di promozione dei Beni Unesco. Nel mio intervento, inoltre, ho voluto esprimere solidarietà alla città di Napoli, anche questa membro dell’Associazione Unesco, per il drammatico incendio che lunedì scorso ha distrutto la Città della scienza, uno dei gioielli culturali d’Italia”.
“La Necropoli della Banditaccia è la nostra più importante risorsa – ha continuato il Sindaco Pascucci – era il 2004 quando, da Delegato al Turismo, vivevo l’entrata di Cerveteri nella comunità dei Siti Unesco. Oggi la nostra Amministrazione sta concentrando un grande impegno nella promozione della Necropoli e nel potenziamento delle strutture turistiche. Stiamo investendo circa 2 milioni di euro in opere pubbliche per la nostra Necropoli e presto apriremo presto due nuovi itinerari, il Sentiero delle Tombe del Comune e il Sentiero dei Grandi Tumuli. Stiamo anche realizzando un nuovo “Visitor Center” o Punto di Accoglienza Turistica, indispensabile per aumentare la ricettività e sviluppare i rapporti con i tour-operator. Abbiamo già predisposto del nuovo materiale promozionale che mira proprio al target dei croceristi che arrivano al Porto di Civitavecchia e, a brevissimo, aprirà il nuovo Tour Multimediale, realizzato all’interno del nostro Museo Nazionale Caerite, nel centro storico di Cerveteri. Mai prima di ora era stato profuso un impegno così grande per il marketing territoriale di Cerveteri. Sono convinto che la prima cosa da fare, per rilanciare il settore turistico, sia puntare sulla Necropoli e sul sito Unesco. Non è un caso se il nostro programma elettorale si apre dichiarando il Piano di Gestione Unesco una linea guida fondamentale di tutta l’azione di governo. Siamo coerenti il nostro impegno. Collaborare attivamente con l’Associazione Beni Italiani Unesco è un grande onore e anche un importante vantaggio. Questa Associazione non ha pari nel mondo, solamente in Italia esiste un organismo che rappresenta gli Enti locali che sono sede di un patrimonio riconosciuto dall’Unesco”.

Commenti

commenti