Il candidato della Lista Tidei, Marco Coccia, saluta la presentazione del servizio identificando in esso un’azione propulsiva a favore dei diritti

11 marzo 2014

“Apprendo con estrema soddisfazione l’apertura di un ambulatorio per la circoncisione rituale maschile”, dichiara Marco Coccia, esponente della Lista Tidei, che prosegue: “l’azione della Asl RMF, pur svolgendosi nell’area sanitaria, va al di là del puro e semplice carattere medico, venendo incontro alle esigenze delle persone di religione islamica ed ebraica che hanno il pieno diritto di poter vivere in accordo con le loro convinzioni religiose. Oltretutto l’ambulatorio farà si che la pratica della circoncisione avvenga legalmente in un ambiente idoneo, facendola uscire dalla clandestinità, evitando il ricorso a pratiche improvvisate, potenzialmente pericolose. Mi preme però evidenziare, di questa lodevole iniziativa, il carattere propulsivo per quel che concerne la sfera dei diritti individuali e collettivi, di cui la libera professione religiosa è parte integrante.” Conclude Coccia: “Il mio impegno è per fare di Civitavecchia una città dei diritti. Spero di poter sostenere, come amministratore, molte azioni come quella della ASL RM F, che danno lustro al nostro territorio”.

Commenti

commenti