I Sonetti di Gianni De Paolis conquistano la Cittadella

22 settembre 2018

Grande successo per Gianni De Paolis alla Cittadella della Musica, per la presentazione de volume “Bozzi, biribibozzi, scaricabozzi, monto e scegno”, con la prefazione di Silvio Serangeli, illustrati dal dottor Marco Crocchianti.

Novantatre sonetti letti da Annalia Matteo Geggi, Patrizio De Paolis, Simona De Paolis, con la performance canora di Barbara De Paolis e la colonna sonora al pianoforte del maestro Claudio Gargiulli che ha eseguito alcuni brani di Gaetano De Paolis. Un omaggio commosso alla moglie ha aperto le letture con Gianni De Paolis che ha poi voluto leggere la dedica all’amico Ennio Galice con il ricordo vivido dei suoi affreschi della Stella. Ricordi cari, l’infanzia, la nonna Velia, i salesiani, la cojonella fra amici e l’immancabile lumacata con il vino protagonista e scacciapensieri. E poi la robbaccia infame del mondo e la speranza di allontanarla, magari chiuderla nel proprio cassetto. E, ancora, la Pricissione del venerdì santo, la natività e qualche quartina irriverente e sbarazzina che ha fatto scattare l’applauso convinto del pubblico, attento e partecipe a libro aperto per seguire i versi. Una raccolta che è la sintesi di un’abitudine, di annotazioni in versi scritti di getto in tanti anni, limata e ridotta dal numero iniziale di duecentocinquanta per questa pubblicazione, il cui ricavato andrà per il restauro della chiesa dei Salesiani.

Foto F. Cristini

Commenti

commenti