Hockey. Snipers vincenti con i Pattinatori Sambenedettesi

24 febbraio 2014

Gli Snipers Rosati Utensili chiudono la regular season di serie A2 battendo al PalaMercuri i Pattinatori Sambenedettesi con il punteggio di 6-4 (3-2 il primo tempo). Per i civitavecchiesi, alla loro prima esperienza in categoria, ciò vale lo scavalco in classifica ed il sesto posto. L’8 marzo partirà la seconda fase, decisiva per la promozione in serie A1.

Bella partita quella di sabato al PalaMercuri, con coach Valentini che dà spazio a tutta la rosa. Gli ospiti vanno in vantaggio sfruttando due leggerezze della difesa ma prima dell’intervallo l’ottimo gioco degli Snipers è premiato dalle reti di Novelli, Valentini e Ravi Mercuri. Il primo tempo si chiude con un meritato vantaggio per 3-2.
Nella ripresa i nerazzurri allungano fino al 5-2 grazie a Fabrizi e ancora Ravi Mercuri, a segno nonostante l’inferiorità numerica (primo gol in shorthanded per i civitavecchiesi in stagione). La partita però si scalda e ci sono attimi di nervosismo fra alcuni giocatori delle due squadre. La partita diventa improvvisamente molto più tesa e gli esperti giocatori del San Benedetto gestiscono molto meglio le loro emozioni rispetto ai giovani di casa. La partita viene riaperta fino al 5-4 prima che nel finale ancora uno scatenato Ravi Mercuri la chiuda siglando la rete del 6-4.
Coach Valentini: “Abbiamo disputato una buona gara fino a metà secondo tempo, poi il match è salito molto di tensione e abbiamo completamente perso la bussola. I ragazzi peccano di gioventù, devono imparare a gestire le varie fasi della partita con più lucidità e meno passionalità. Sono contento per l’esordio in squadra di Valerio Lenzu e per la prima da titolari per Alessio Demichelis e Alessandro Corrao. La famiglia Snipers si allarga sempre più e ne siamo orgogliosi”.
Il tabellino: Stefano Loffredo, Marco Cuculo, Riccardo Valentini (1), Adriano Bizzarri, Elia Tranquilli, Pantaleone Moisè, Manuel Fabrizi (1), Gianmarco Novelli (1), Ravi Mercuri (3), Damiano Mercuri, Alessio Demichelis, Luca Sciarra, Valerio Lenzu, Alessandro Corrao.

Commenti

commenti