Hochey. Snipers ancora alle prese con il tabù trasferta

17 febbraio 2014

Non riescono a sfatare il tabù trasferta gli Snipers Rosati Utensili che in casa del Modena nell’ultima trasferta di regular season di serie A2 di hockey in line vengono sconfitti per 10-7 (7-4). Pesa sul risultato finale la scarsa condizione fisica di Stefano Loffredo che è sceso in campo influenzato, visti gli impegni di lavoro dell’altro portiere civitavecchiese Marco Cuculo. Il giovane Loffredo ha stretto i denti ed è rimasto in campo fino all’ultimo ma non è riuscito a ripetere le sue abituali eccellenti prestazioni. «Purtroppo capitano anche queste coincidenze negative – spiega coach Valentini – ma non fa niente. Il campo era molto diverso dal nostro ed abbiamo faticato parecchio ad abituarci alla struttura. E’ stata una partita in cui ogni qual volta che potevamo recuperare c’era un episodio negativo a svantaggiarci; una partita storta». Per gli Snipers a segno ben 6 marcatori diversi, sintomo della coralità della manovra civitavecchiese: «Quando vanno a segno tanti ragazzi diversi è sempre un dato importante. Mi piace pensare anche alle cose positive ed ancora una volta abbiamo dimostrato di avere un buon powerplay, a prescindere dagli interpreti che scendono in campo».  Il tabellino: Stefano Loffredo, Adriano Bizzarri, Riccardo Valentini (1), Luca Sciarra (1), Pantaleone Moisè (1), Elia Tranquilli (2), Ravi Mercuri (1), Damiano Mercuri (1), Manuel Fabrizi, Gianmarco Novelli.

Commenti

commenti