Guariti con Staminali

4 marzo 2014

“Due fratellini guariti completamente da rara forma di immunodeficienza genetica grazie a trapianto di cellule staminali. L’intervento è stato fatto al Bambino Gesù. I 2 fratellini hanno 2 e 5 anni e sono di Civitavecchia”. Lo rende noto, in un comunicato, il Bambino Gesù. “Al Dipartimento di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma – spiega la nota – sono stati guariti definitivamente attraverso un trapianto di cellule staminali i 2 fratellini affetti da una rara condizione di difetto della funzione di un tipo particolare di globuli bianchi che si chiamano granulociti neutrofili. Questa patologia, conosciuta come malattia granulomatosa cronica, colpisce circa 1 nato vivo su 200.000 e si presenta più frequentemente, ma non esclusivamente, nei soggetti di sesso maschile. Il caso positivo è stato dal Franco Locatelli, responsabile del dipartimento di Oncoematologia, nel corso del convegno promosso a Roma dal Bambino Gesù con Telethon, Uniamo (Federazione italiana delle malattie rare), Istituto Superiore di Sanità e O.Ma.R. (Osservatorio sulle Malattie Rare). I pazienti affetti da malattia granulomatosa cronica si caratterizzano per una incapacità a distruggere alcuni tipi di batteri e di altri patogeni. Da questo difetto di funzione dei globuli bianchi ne derivano episodi infettivi spesso assai gravi, quali polmonite, ascessi del fegato, infezioni cutanee, infezioni dell’osso che limitano marcatamente sia la durata della sopravvivenza che la qualità della medesima. La malattia si presenta fin dai primissimi anni di vita, come si è verificato nei 2 fratellini trapiantati dall’Ospedale Bambino Gesù. Uno di essi, prima di essere sottoposto al trapianto di cellule staminali, era stato sottoposto a un intervento di asportazione di larga parte di uno dei polmoni”. Il modo migliore per “festeggiare” la 7^ Giornata Mondiale delle Malattie Rare.

Commenti

commenti