Ginnastica artistica maschile A2. La As Gin “espugna” Torino

11 marzo 2014

Lo “Squadrone “ (ora sicuamente possiamo definirlo così) dell’As Gin Civitavecchia alla seconda prova del Campionato di Serie A2 di Ginnastica artistica Maschile sale sul gradino più alto del podio ipotecando il passaggio in Serie A1. La Squadra composta da Emiliano Taito, Andi Valerio, Simone Di Tello, Rocco Tana e Marco Lodadio e con loro Tommaso Pampinella e Aldo Pantaleoni (che non sono saliti questa volta sugli attrezzi) con il punteggio di 159,300 vincono a Torino , sbaragliando la concorrenza. La gara inizia nel peggiore dei modi, al secondo turno di gara a causa di 2 cadute al corpo libero e agli anelli la As Gin ottiene solo la quinta posizione. Ma nelle restanti quattro rotazioni, grazie ad ottime prove, i civitavecchiesi recuperano posizioni su posizioni, fino alla quinta rotazione, dove completano la rimonta, balzando in testa alla graduatoria con un decimo dalla San Pietrina di Milano. L’ultima rotazione vede una buona prova da parte della As Gin ed un leggero errore in diagonale dei loro avversari, che devono accententarsi del secondo posto, staccati di tre decimi. “Come Presidente dell’As Gin – dichiara Pierluigi Miranda- ho vissuto gli ultimi momenti con molta tensione; 3 decimi di vantaggio non sono tanti ma ci permettono di prendere il primo posto e aggiungere 25 punti alla classifica di campionato. Siamo primi in calssifica con 45 punti (20 per il terzo posto della prima prova a Firenze e 25 per il primo posto di Torino) contro i 41 della Nardi Juventus e i 40 della San Pietrina. Con questo punteggio se alla terza prova del 5 aprile a Desio arrivassimo 1° o 2° saremmo primi, qualsiasi risultato facciano le nostre rivali. Un terzo posto ci garantirebbe il passaggio sicuro in Serie A1. Quindi partiamo da un’ottimo punto di partenza ma il campionato non è ancora finito e bisogna essere concentrati fino all’ultimo giorno. Il passaggio in Serie A 1 sarebbe un traguardo storico per la nostra Associazione, la prima volta in oltre 30 anni di attività e ci consentirebbe di gareggiare con le prime 9 squadre d’Italia con tutti i campioni olimpionici. Quindi vorrei fare i ringraziamenti a tutti i ragazzi e a tutti i tecnici dell’As Gin per i grandi successi fino a qui ottenuti. L’anno scorso abbiamo vinto il Campionato di Serie B passando in A 2 quest’anno possiamo vincere quello di Serie A 2 e passare in Serie A1, tutto questo – conclude Miranda- senza uno sponsor o un aiuto da parte delle istituzioni… tutto questo per ora solo con la passione, la dedizione e tantissimi scrifici…Aspettando il 5 aprile, tutti in palestra a lavorare e sudare tutti i giorni come facciamo ogni giorno”.

Commenti

commenti