Giannini (Pd): “il pignoramento a Città Pulita grazie a Moscherini”

28 Nov 2013

Intervento dell’ex consigliere del Pd Stefano Giannini sul pignoramento da parte di Equitalia a Città Pulità. “Il pignoramento di cui si parla in queste ore, subito da Città Pulita srl, non è una novità. E’ uno dei tanti pignoramenti per la maxi evasione di contributi previdenziali ed assistenziali, oltre ad Iva ed altre imposte degli anni 2010, 2011 ed inizio 2012. Se c’è onestà intellettuale occorrerà ricordare che tra la montagna di debiti di 32,5 mln di euro accumulati dalla Giunta Moscherini, ce ne erano circa 12/13 milioni di debiti verso INPS, Inail, Erario (Iva, ed altre imposte), mai pagate da Lombardi e dagli altri “supermanager” di moscheriniana memoria. Per tale maxievasione – si tratta di soldi sottratti agli stessi dipendenti – è già stato rinviato a giudizio Lombardi. L’irresponsabilità dei firmatari dell’ultima sfiducia, potrebbe ritardare o sospendere gli stipendi di Città Pulita. Confido che il Commissario Prefettizio farà quanto necessario, affinché vi sia il pagamento dei dipendenti di tutte le Società. Non esistono dipendenti di serie a e di serie b”.

Commenti

commenti