Gianni Bono ospite d’eccezione a Tokyo al Festival Internazionale dedicato alla cucina del Sol Levante

4 gennaio 2014

Quest’anno l’Italia e le sue tradizioni culinarie saranno ospiti di rilievo al Festival Internazionale della cucina del Sol Levante, che si terrà nel mese di Marzo in Giappone, nella capitale Tokyo. A rappresentare il nostro paese sarà lo Chef Gianni Bono, Chef e Maestro di cucina della Delegazione Civitavecchia della Federazione Italiana Cuochi, della Condotta Slow Food Monti della Tolfa e Civitavecchia e della scuola di cucina Tu Chef. “La capitale nipponica offre la miglior cucina al mondo grazie alla ricca scelta ed alla grande sperimentazione nei cibi, raffinatezza nell’estetica e rispetto delle tradizioni. Il riso indica è indubbiamente alla base della gastronomia giapponese: in effetti, il pasto tipico, è costituito da un piatto principale a base di riso accompagnato da un brodo o zuppa e da uno o più contorni. Essendo il Giappone circondato dal mare, non stupisce il ruolo che il pesce ricopre all’interno delle ricette locali: spesso viene consumato crudo, come nei sushi a base di pesce, oppure costituisce la base delle immancabili zuppe e ancora il “Sashimi”, fettine di pesce fresco condite con salsa di soja. Si può dire, quindi, che, quando il pesce diventa protagonista in tavola, la cucina italiana e la cucina nipponica si somigliano molto: uso sapiente del pesce locale, utilizzo di alimenti di qualità, semplicità nell’esecuzione delle portate, valorizzazione dei prodotti utilizzati e, soprattutto, rispetto delle tradizioni. Sono molto contento, emozionato e lusingato di essere stato scelto come ospite d’eccezione a questo evento di così grande importanza a livello internazionale. La cucina di pesce è da sempre il mio “cavallo di battaglia” e per questo ho pensato di proporre, ai colleghi giapponesi e di tutto il mondo, un piatto della tradizione marinara italiana, a cui sono molto legato affettivamente: il “Mosaico di Pesce alla Lucio”. “Lo Chef Gianni Bono è stato allievo e grande amico dello Chef Cordon Bleu de France Lucio Cappannari, recentemente scomparso, ed è proprio a lui che vuole dedicare la partecipazione a questo evento così importante, riproponendo, appunto, uno dei piatti tipici della cucina civitavecchiese, rivisitata in chiave moderna proprio dal Maestro Cappannari nel 1980. “Sarà una nuova occasione per dimostrare l’importanza dell’uso di prodotti locali, come lo è per noi il pesce azzurro. La zuppa di pesce è una pietanza completa che profuma di mare. Lucio era molto orgoglioso della sua ricetta e ha voluto che io la eseguissi per lui molte volte. Penso che questa sarà soprattutto l’occasione migliore per dar lustro alla cucina italiana e ad un grande uomo come lui.”

Commenti

commenti