Gente comune in movimento: “Con Mauro Guerrini candidato sindaco di Civitavecchia”

8 febbraio 2014

Da “Gente comune in movimento”, riceviamo e pubblichiamo. 

“Un anno e mezzo di litigi e di inconcludenza. Una città piegata in due, senza sviluppo, senza occupazione. Giovani costretti ad emigrare e cercare opportunità lavorative fuori dalla nostra città e servizi scadenti come non mai. Questi sono stati i frutti dell’esperienza dell’amministrazione Tidei, ex sindaco sfiduciato dalla sua stessa maggioranza stanca di subire dictat ed imposizioni mirate soltanto ad aumentare le divisioni politiche e non finalizzate di certo al benessere della città e dei cittadini. Se si va indietro con la memoria, tuttavia, il quadro non cambia, anzi peggiora. Amministrazione Moscherini, tanti progetti, tanti proclami ma di concreto soltanto i buchi di bilancio, una Marina non completata, un mercato non finito, società municipalizzate ridotte all’osso ed amministratori scriteriati che senza remora alcuna hanno fatto terra bruciata delle risorse pubbliche e delle società dedite ad assicurare servizi primari quali la raccolta rifiuti, il trasporto pubblico, e l’acqua pubblica  Servitù energetiche sempre più onnipotenti.  E la città? le persone oneste? Qual’è lo spazio lasciato loro? Apparentemente nessuno, stando ai tanti laureati, soloni, luminari, avvocati, manager che hanno governato Civitavecchia in questi anni e che l’hanno distrutta. Gente Comune In Movimento, tuttavia, non la pensa così. Crediamo che un altro “fattore” debba prendere la scena per ben governare Civitavecchia, che un ALTRA CITTA’ E’ POSSIBILE, con Mauro Guerrini candidato sindaco, per liberare le persone dal bisogno, per restituire la fiducia necessaria e ridare slancio alle imprese, agli investimenti sul territorio, per ricollocare lo sviluppo sano e sostenibile come obiettivo primario della politica. Questo “fattore” si chiama “onestà”. Solo essa è in grado di cambiare il corso delle cose ed assicurare la svolta tanto attesa. Soltanto le persone oneste,la gente comune, trasparenti, chiare e volenterose possono cambiare le cose. Il nostro movimento consiste proprio in questo. Agli slogan politici sostituiamo quelli semplici che facciano sì che al Comune, a Palazzo del Pincio, vi potranno essere persone in primo luogo semplici, ma pur sempre oneste e rispettose del bene comune. Persone che possano gestire la pubblica amministrazione con uno spirito di servizio verso interessi collettivi e non particolari o asserviti a logiche di potere o di poltrona. Il nostro movimento, aperto interamente a tutto il “popolo onesto”, per posizionarsi invece dalla parte della gente,quella comune dei padri di famiglia delle donne  in difficoltà economiche e che non hanno mai trovato ascolto da chi in questi decenni ha “sgovernato” Civitavecchia. Pertanto, alle prossime elezioni ci saremo, in prima linea, per portare il nostro contributo ed il nostro bagaglio  che porta con se un valore importante e una laurea conseguita presso L’Università Dell’Onestà, a fianco di Mauro Guerrini e di Un altra città  possibile.”

Commenti

commenti