Gatti (Rete dei Cittadini): “sia fatta chiarezza sul cantiere Privilege”

22 febbraio 2014

Il candidato al consiglio comunale della Rete dei Cittadini, Alessio Gatti chiede chiarezza sul cantiere della Privilege. ”   Si faccia chiarezza sul cantiere Privilege. L’arrivo, alcuni anni or sono, della società costruttrice di mega yacht nel nostro scalo era stata accolta sotto i migliori auspici da parte di tutti, soprattutto per le grandi prospettive occupazionali che essa avrebbe portato sul nostro territorio. Anche il settore (la cantieristica navale) rappresentava e rappresenta ancora un solido punto su cui puntare per costruire il futuro sviluppo del nostro mercato navale e portuale e l’impresa Privilege si inseriva perfettamente in un contesto che avrebbe potuto portare grandi benefici in termini di forza lavoro e crescita. Tuttavia, le notizie che oggi giungono dal cantiere non sono rassicuranti. Arretrati nel pagamento degli stipendi e lavoratori e sindacati sul piede di guerra danno l’immagine di una situazione di sofferenza che, nonostante tutto, stenta ad uscire allo scoperto. Infatti, non sono ben chiare le motivazioni che stanno portando al precipitare degli eventi. Non sono conosciuti, difatti, nè i piani industriali e nè tanto meno gli obiettivi futuri dell’impresa. Ad aggravare il quadro, naturalmente, c’è la totale assenza di trasparenza nei confronti dei lavoratori e dei loro rappresentanti che, allo stato, sono tenuti completamente all’oscuro di tutto. E’ evidente che questo stato di cose non può perdurare in eterno e pertanto sarebbe auspicabile un’immediata azione di chiarezza da parte di Privilege nei confronti di molti padri di famiglia che, ogni giorno, vedono con dubbio il loro futuro lavorativo e che meriterebbero, al contrario, maggiore considerazione. Più che altro per ridare speranza e fiducia a chi il lavoro, in realtà, non può e non vuole perderlo”.  

Commenti

commenti