Etrus-Key, un fine-settimana per scoprire il Sito UNESCO di Cerveteri

26 Giu 2014
“Nel week end nuovo appuntamento con Etrus-Key. Un altro fine settimana di full immersion nella civiltà degli Etruschi. Tante visite guidate gratuite nei vicoli più suggestivi del Centro Storico, al Castello di Santa Severa e al Museo Nazionale Cerite dove è esposta la celebre Kylix o Coppa di Eufronio”.
 
Lo ha detto Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri, presentando le iniziative in programma del progetto ideato da CoopCulture insieme a Comune di Cerveteri, Regione Lazio, Arsial, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale e Artemide Guide al fine di favorire lo sviluppo del settore turistico a Cerveteri.
 
In occasione del cinquantenario della scoperta delle Lamine d’oro di Pyrgi, una delle scoperte archeologiche più eclatanti sulla civiltà etrusca, il week end di Etrus-Key si apre con la visita al Castello di Santa Severa, al sito di Pirgy, all’Antiquarium e al Museo del Mare e della Navigazione Antica. Documento straordinario per la conoscenza della storia degli etruschi, le Lamine furono rinvenute nel 1964 accuratamente ripiegate su se stesse con i chiodini per l’affissione, nell’area del santuario di Pyrgi, uno dei porti dell’antica Caere e costituiscono, sul piano storico, una preziosa testimonianza dell’alleanza stretta tra Etruschi e Cartaginesi, all’epoca della grande espansione di Cartagine nel Mediterraneo. Riconducibili alla fine del VI secolo a.C., le Lamine, sono esposte nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.
 
Nel pomeriggio passeggiata nella storia, nella cultura e nell’enogastronomia etrusca. Dalle 17.00 visita al Museo Nazionale Cerite in Piazza Santa Maria, dove sarà possibile vedere la meravigliosa Kylix, capolavoro dell’arte greca del 500-490 a.C., in esposizione a Cerveteri fino a domenica 20 luglio.  A seguire, visita alla chiesa di Sant’Antonio, eccezionalmente aperta al pubblico, e  per i suggestivi vicoli della Boccetta, fino a raggiungere la meravigliosa Rocca antica e il suo Belvedere, che offrono una veduta dall’alto mozzafiato. Al termine, degustazioni di vini delle cantine del territorio.
Domenica 29 giugno dalle ore 10.00 visita alla Tomba Regolini Galassi, una delle scoperte archeologiche che maggiormente rappresentano la storia, la cultura e la ricchezza etrusca. Prosegue intanto al Palazzo delle Esposizioni di Roma la Mostra dedicata alla città di Cerveteri “Gli Etruschi e il Mediterraneo”, dove è esposto il Sarcofago degli Sposi, uno dei pezzi più pregiati della civiltà etrusca rinvenuto a Cerveteri.
 
Le visite guidate sono a cura della cooperativa Artemide Guide. Per informazioni e prenotazioni chiamare i numeri 06.39.96.75.00 – 06.99.55.26.37

Commenti

commenti