001 porto

Edilizia: mancati rinnovi contrattuali per i lavoratori del porto di Civitavecchia, dichiarato lo stato di agitazione

20 marzo 2014

A seguito degli annunciati mancati rinnovi dei contratti in scadenza a Marzo i 350 lavoratori edili del Porto di Civitavecchia dichiarano lo stato di agitazione per chiedere di garantire gli attuali livelli di occupazione.

Di seguito il verbale dell’assemblea:

VERBALE ASSEMBLEA EDILI PORTO CIVITAVECCHIA

Civitavecchia 20/03/2014 – L’assemblea dei lavoratori edili attualmente impiegati nelle lavorazioni della nuova darsena del Porto di Civitavecchia a seguito degli annunciati mancati rinnovi dei contratti in scadenza nel mese di Marzo dichiara lo stato di agitazione, con la sospensione di tutte le prestazioni lavorative straordinarie, per tanto tutte le attività lavorative si limiteranno agli orari compresi tra le ore 7:00 e le ore 12:00 e le ore 13:00 e le ore 16:00, dal lunedì al venerdì.

Inoltre l’assemblea da mandato alle organizzazioni sindacali Fillea CGIL, Filca CISL e Feneal UIL di concordare al più presto un incontro con l’autorità portuale per discutere i futuri assetti industriali dell’area di sua competenza tali da garantire la piena occupazione dei lavoratori ad oggi impegnati nelle opere edili della nuova darsena.

Fillea CGIL Vincenzo Cariddi, Andrea Pace

Filca CISL Diego Bottacchiari

Fenela UIL Massimo Fiorucci

Commenti

commenti