DLF – Ai biancoverdi il derby Under 14 sconfitti gli Under 15 e 16

6 novembre 2018

Under 16 – 2003
La formazione 2003-Under 16, ex Allievi Fascia B del DLF, allenata da Mister Mauro Di Giovanni perde, ma non sfigura con il Tuscia, uscendo a testa alta e con la consapevolezza di aver ritrovato il gruppo. Anzi, la formazione biancoverde, è quella a dover recriminare per molte decisioni arbitrali penalizzanti e determinanti, prese in momenti cruciali della partita. Qualcosa che non andava si era già avvertita durante il pre-gara quando il direttore di gara il signor Filippo Iali della sezione di Viterbo, è sceso in campo per il riscaldamento con una maglia con tanto di logo del Tuscia. Ma nessuno poteva pensare all’atteggiamento che avrebbe adottato nei confronti del DLF. Il risultato finale di 3 a 0 non rispecchia minimamente l’andamento della gara dove i dielleffini hanno lottato caparbiamente su un campo fangoso al limite della praticabilità. Con il consueto 4-4-2 mister Di Giovanni schiera in attacco il tandem Tamasi-Tersigni innescati dal fantasista Bencini. Primi venti minuti giocati per lo più a centrocampo con ritmi alti senza però impensierire i due estremi difensori. Al 20’ sale in cattedra il direttore di gara. Discesa sulla destra del numero 7 Sena che, appena in area, prima dell’opposizione di Tombolelli, scivola sul terreno infangato e termina a terra. Per l’arbitro è rigore. Inutili le proteste biancoverdi. Dal dischetto Serra ipnotizza Tartaglia e respinge il tiro. Sulla respinta il più rapido è Gagliardi ma su di lui viene commesso fallo, la palla ritorna a Serra, ma l’estremo difensore viene caricato e rimarrà a terra. La palla giunge al numero 10 Tartaglia che ribadisce in rete. Caos in campo con rete convalidata. Lo svantaggio non intacca minimamente i dielleffini che a testa bassa prendono le redini del gioco, pressione sul portatore di palla, chiusura dei varchi di passaggio e pericolose ripartenze permettono ai biancoverdi di sfiorare in più occasioni il pari prima con Tamasi poi con Bastianini. In entrambe le occasioni il portiere giallo blu è stato determinante. Nella seconda metà della partita riprende il condizionamento arbitrale nei confronti dei biancoverdi con minacce di doccia anzitempo. Al 10’ arriva il raddoppio del Tuscia, svarione difensivo, cross al centro e tap-in vincente per il 2 a 0. I dielleffini trovano ancora energie per reagire, senza però trovare lo sbocco risolutivo. Al 15’ grande verticalizzazione di Tamasi per Napolitano che si invola a rete, al momento di battere viene atterrato, l’arbitro, troppo distante dall’azione non decreta un rigore solare. Sorvolerà anche al 20’ per un fallo subito da Bencini al limite dell’area. Al 25’ DLF in dieci per l’espulsione di Bastianini, lo segue l’accompagnatore Scirocchi per proteste. Al 30’ ancora l’arbitro protagonista. Con due ripartenze consecutive, fermate con falli sistematici, l’arbitro sorvola e il Tuscia trova la terza rete. Le proteste dei giocatori in campo e della panchina danno come risultato l’allontanamento del DS Bencini. Finisce con un beffardo 3 a 0 che grida vendetta.
Dopo tantissimi anni di militanza nel mondo del calcio sono abituato a tutto ma oggi in campo ho visto cose assurde, cose strane che non mi sono assolutamente piaciute – commenta mister Di Giovanni – nonostante tutto abbiamo giocato bene ma l’arbitro gli ha spianato la strada per il successo. Mi è piaciuta la reazione della squadra sia nell’approccio iniziale sia in occasione dei torti o delle reti. Ho visto finalmente un gruppo unito e reattivo. Sono fiducioso per il futuro, per noi oggi è iniziato un nuovo campionato.
Tabellino:
Tuscia Calcio – DLF Civitavecchia 3-0
DLF Civitavecchia:
Serra, Tombolelli, Sudati, Paniccia, Gagliardi, Bastianini, Tamasi, Bencini, Tersigni, Napolitano, Scirocchi, Carannante, Schiavo, Castellano, Scirocchi, Baroncini Garofalo, Ferrilli.
Allenatore: Sig. Mauro Di Giovanni

Under 15 – 2004
Dopo due vittorie consecutive arriva per la Grosselli Band, formazione 2004-Under 15, il primo stop nel campionato provinciale. Nella seconda trasferta consecutiva, lontano dal DLF, se la giocano alla pari, ma devono arrendersi ad un avversario più cinico che ha saputo capitalizzare al massimo le occasioni avute e ha saputo resistere all’assalto finale degli ospiti. Al Galli termina per 2-1 per il Cerveteri.
Eppure, sia le aspettative iniziali che la prima parte di gara faceva pensare al meglio. Si parte subito con le squadre un pò contratte, coi giocatori intenti nei primi minuti a studiarsi. Dopo una prima fase di studio, sono i dielleffini a farsi più propositivi, grazie ad una superiore qualità del centrocampo. Sarà però il Cerveteri a trovare la via della rete grazie ad una leggerezza in fase difensiva. Santecchi appoggia corto per il portiere Serra, ne approfitta Scafati che intercetta, dribla Serra e deposita in rete per il vantaggio Cerveterano. Colpiti quasi a freddo i dielleffini riprendono a macinare gioco senza però portare alcun pericolo alla porta difesa da La Novara. Al 25’ il Cerveteri trova il raddoppio grazie ad un altro incidente difensivo. Discesa dalla sinistra, cross al centro e svarione difensivo con la palla che arriva tra i piedi di Riboni che senza esitare scarica in rete per il 2-0. Risultato che accompagnerà le squadre negli spogliatoi.
Nella ripresa mister Grosselli rimodula la difesa inserendo Mazzarini al posto di Santecchi. Anche il centrocampo è oggetto di aggiustamento. Il gioco ne guadagnerà in qualità e in quantità. Al 12’ è Rossi F. a far tremare la traversa da calcio di punizione, a portiere battuto. Quattro minuti più tardi i biancoverdi recriminano per un rigore non concesso per un evidente fallo di mano commesso da un difensore neroverde che da terra toglie letteralmente la palla dai piedi di Garofalo che si accingeva al tiro a colpo sicuro. Al 25’ arriva la rete che riapre la partita. E’ Rossi. F. che è lesto ad inserirsi nello scambio tra difensori, ruba palla e sigla la rete del 2-1 che rimette tutto in gioco. I dielleffini credono nella rimonta ma uno straordinario La Novara nega al 30’ la realizzazione del pareggio respingendo un tiro ravvicinato di Garofalo. Anche gli ultimi tentativi vanno a vuoto, Mazzarini sfiora la traversa da calcio di punizione. Nonostante il pressing finale il fortino neroverde tiene e la gara termina 2-1. Se analizziamo la gara – commenta mister Grosselli – emerge senza dubbio che abbiamo fatto molto più noi. Dobbiamo essere più cattivi, più cinici, più concreti e sfruttare meglio le occasioni che ci capitano. E’ una problematica che sappiamo di avere e che dobbiamo cercare di risolvere. Abbiamo perso la partita per due disattenzioni difensive, dobbiamo assolutamente essere più attenti in difesa. Lavoreremo in prospettiva. Credo che questo gruppo possa fare bene ed essere la sorpresa di questo campionato.
Tabellino:
Città di Cerveteri – DLF Civitavecchia 2-1
Marcatori: Scafati, Riboni (C), Rossi Francesco (DLF)
DLF Civitavecchia:
Serra, Carannante, Pepe, Di Gennaro, Santecchi , Rossi D., Natini, Schiavo D., Garofalo, Rossi F., Carroni, Ciancarini, Santacroce, De Gianni, Di Battista, Terzini, Mazzarini, Baracco, Muzi.
Allenatore: Sig. Giuseppe Grosselli

Under 14 – 2005
Già dall’ingresso di Viale Baccelli si respira l’aria delle grandi occasioni. E’ la stracittadina in programma sabato tra i classe 2005 del DLF Civitavecchia e del Civitavecchia 1920 per il campionato regionale Under 14 non tradisce le aspettative. Bastano appena 60 secondi di gioco per iniziare a tessere le fila di una vittoria strameritata in ogni porzione di campo. Fischio d’inizio, palla intercettata a centrocampo dal solito Luciani che carambola sui piedi del difensore neroazzurro finendo per favorire l’inserimento di Del Rio che insacca con un rasoterra imprendibile per l’estremo difensore neroazzurro Di Perna. A parte un salvataggio al 13′ da parte di Rago su Barbani, partito in netto fuorigioco non ravvisato dall’arbitro, la partita si gioca solo da una parte con una netta supremazia dielleffina soprattutto a centrocampo.
Mazzarini e compagni riescono ad arginare le velleità del comparto offensivo civitavecchiese fino al 32′ del primo tempo quando, per atterramento in area, viene sanzionato un calcio di rigore che Fugalli realizza con estrema freddezza per il momentaneo pareggio. La doccia fredda del pari non frena le ambizioni biancoverdi e, in pieno recupero arriva il gol del vantaggio dielleffino scaturito da una punizione calciata dai venticinque metri da Mazzarini, con Di Perna che riesce a deviare e con Sudati a correggere in rete da distanza ravvicinata.
Nell’intervallo mister Fara non apporta sostituzioni ma calibra ancora meglio la squadra perché nella ripresa si assiste allo show biancoverde. Al 7′ della ripresa capitan Fara fa tutto da solo. Ruba una palla a centrocampo e si invola con una serie di dribbling, saltando un paio di avversari per terminare in rete con un gran gol, su cui Di Perna non riesce a porre la minima resistenza. Dopo una gran traversa colpita da Luciani inizia il valzer delle sostituzioni. Prima Serpente al posto di Cavero, poi Monteneri alternato a Nesta, quindi Mellini per Vitelli.
Al 31′ Monteneri protegge palla e verticalizza per l’accorrente Sudati che va sul fondo e crossa in area per la doppietta di Fara. Nell’esultanza per la quarta rete si effettuano le ultime sostituzioni: Malservigi al posto di Sudati, con il massimo dei cinque classe 2006 consentiti dalla federazione in campo, dentro Capraro per Del Rio e D’Antini, al suo rientro dopo un lungo stop, per Capelli. La partita termina con la firma della punta Luciani che con grande determinazione, scarica in rete. Derby terminato con un pesante 5-1 per i padroni di casa.
Mister Fara commenta: I miei ragazzi sono entrati in campo determinati e sicuri delle proprie potenzialità. Non hanno mai temuto le incursioni avversarie con il centrocampo che ha giocato a livelli molto alti. Al di là del risultato faccio i complimenti ai ragazzi per l’approccio alla gara che era tutt’altro che semplice, soprattutto per le ripercussioni psicologiche che comporta giocare un derby.
Tabellino:
DLF Civitavecchia – Civitavecchia 1920 5-1
Marcatori: Del Rio, Sudati, Fara[2], Luciani (DLF)
DLF Civitavecchia:
Deiana, Nesta, Rago, Cavero, Mazzarini, Capelli, Fara, Sudati, Vitelli, Del Rio, Luciani, De Rosa, Capraro, Monteneri, Serpente, Mellini, Malservigi, Poci, D’Antini.
Allenatore: Sig. Roberto Fara.

Commenti

commenti