000dangelo

D’Angelo (Forza Italia): “no all’ossidatore”

30 marzo 2014

<<A Civitavecchia ci sono già due centrali, il porto e il traffico. Obiettivamente la presenza di un ossidatore in zona Santa Lucia sarebbe troppo per un territorio che, dal punto di vista dell’inquinamento ambientale, ha dato ampiamente il suo>>. Il candidato sindaco di Forza Italia, Andrea D’Angelo, boccia senza mezze misure la possibile costruzione di un inceneritore termico, che servirebbe per smaltire armi della seconda guerra mondiale, all’interno del centro chimico sulla Braccianese Claudia: nonostante le rassicurazioni del sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, il quale ha escluso che il materiale da steccare possa essere pericoloso per l’ambiente. <<Il mio no, d’altronde, è rafforzato – prosegue D’Angelo – da una delibera, votata all’unanimità nel luglio del 2012, da tutto il Consiglio comunale, che vieta la costruzione di impianti che possano recare danni di un territorio che sta già pagando dazio, siano questi impianti destinati alla combustione dei rifiuti o allo smaltimento di scorie militari. Le tematiche ambientali e la tutela salute dei cittadini saranno al centro, nonché il cuore, della nostra campagna elettorale >>.

Commenti

commenti