commissariato

Controllo straordinario del territorio, maxi operazione del Commissariato

15 febbraio 2014

Sono 14 le prostitute identificate e controllate dagli Agenti del Commissariato di PS di Civitavecchia nel corso dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina e della prostituzione. Le donne, tutte originarie dell’est europeo, sono state fermate, in due distinti servizi, effettuati nei comuni di Cerveteri e Ladispoli, mentre esercitavano l’attività di meretricio sulle strade periferiche delle due cittadine. Le lucciole, accompagnate negli Uffici del Commissariato per l’identificazione, sono state segnalate all’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma per l’adozione degli opportuni provvedimenti.  Nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, effettuati nei due comuni e con l’ausilio di pattuglie del Nucleo Prevenzione Crimine di Roma, coordinati dal Dirigente del Commissariato di P.S. di Civitavecchia, dottor Giovanni Lucchesi, sono state inoltre identificate 95 persone, sono stati controllati 50 veicoli, e sottoposti a controllo di PG 17 persone in regime di detenzione domiciliare.   Analogo servizio è stato effettuato anche a Civitavecchia. Identificati 7 cittadini stranieri di etnia rom, provenienti da diversi campi nomadi della Capitale, intenti a mendicare nelle vie del centro, effettuati 20 posti di controllo, identificate 200 persone e 110 veicoli.  Nel corso dei servizi di pronto intervento che hanno visto impegnati gli uomini delle Volanti di viale della Vittoria, i poliziotti sono intervenuti in via Scirè per segnalazione di “persona in escandescenza”. 
Giunti sul posto gli Agenti hanno trovato la signora che poco prima aveva telefonato al 113 barricata in casa ed un suo vicino che la stava minacciando.  Alla vista della Polizia, l’uomo ha spostato l’attenzione della sua ira sugli operatori, scagliando oggetti contro i poliziotti ed aggredendoli fisicamente al punto che per bloccarlo è stato necessario l’intervento di un’altra pattuglia e dei sanitari del 118. Viste le sue condizioni è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio mentre gli Agenti sono dovuti ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso per le lesioni riportate durante la colluttazione. L’uomo è stato denunciato per lesioni e resistenza a P.U.  Nella settimana appena trascorsa, inoltre, gli investigatori del Commissariato di Civitavecchia hanno proceduto al controllo di 4 giovani, tutti civitavecchiesi e poco più che maggiorenni, trovati in possesso di diversi grammi di marijuana. I giovani sono stati segnalati all’Autorità Amministrativa e la sostanza sottoposta a sequestro.

Commenti

commenti