Alessio-Pascucci-680x365

“Confronto tra i Sindaci: non c’è stato paragone, Pascucci il candidato più preparato e capace”

25 maggio 2017

“Concluso il confronto tra i candidati Sindaco, il nostro appoggio alla candidatura di Alessio Pascucci è sempre più convinto. Un confronto che ha nei fatti accentuato il divario di preparazione di Pascucci rispetto a tutti i concorrenti, il cui unico elemento portante è quello di una candidatura contro il sindaco ma senza programmi e contenuti.

Su ogni tema del dibattito il racconto di quanto fatto in questi 5 anni di governo è bastato da solo ad evidenziare la poca preparazione dei concorrenti, e questo a poco più di 2 settimane dal voto non è certo un bel biglietto da visita! Ma non riusciamo e possiamo essere entusiasti di questo perché il nostro primo interesse è il bene di Cerveteri, il cambiamento della città, il suo sviluppo e la tutela dei nostri patrimoni. Vedere candidati Sindaco non presentare idee e proposte per Cerveteri ma solo una triste e pericola promessa di ritorno al passato con la cancellazione di quanto fatto sinora, da una parte ci preoccupa per il futuro della nostra città ma dall’altro ci dà ancor più carica e convinzione nel sostegno a Pascucci.

Le critiche rivolte al sindaco nel tentativo di minimizzare o negare quanto realizzato sono state dei boomerang perché hanno solo consentito a Pascucci ed alla coalizione Esserci 2.0 di mettere in evidenza di come noi siamo un’altra cosa.

Sui principali punti trattati dal questionario sottoposto ai cittadini, solo le risposte di Alessio Pascucci sono parse realmente concrete, esaustive e puntuali:

Litorale: sulla linea demaniale, siamo stati l’unica amministrazione che ne ha chiesto l’arretramento e chi dice il contrario è in mala fede.

Il Lungomare grazie al finanziamento di 790.000 euro della Regione Lazio, dopo 40 anni di abbandono, diventerà moderno e fruibile.

Depurazione: a differenza di quanto afferma qualche altro candidato, il depuratore di Cerveteri non è per niente saturo ma certo non adeguato a una città in costante crescita. Il problema anche qui è che per 20 anni nessuno ha fatto niente. Noi, invece, abbiamo avviato con Acea l’iter per il potenziamento e non solo, abbiamo anche chiuso l’iter per realizzare un nuovo depuratore a Ceri per potenziare quello del Sasso.

La dimostrazione delclavoro fatto sulla depurazione è data dalle valutazioni svolte da Arpa Lazio (agenzia regionale per la protezione dell’ambiente e del mare) che da 3 anni giudica il nostro mare con il parametro “eccellente”.

Turismo: nel 2012 per poter visitare la Necropoli della Banditaccia era necessaria una moto da cross mentre ora il MiBACT ci fa i complimenti perché è uno dei siti UNESCO meglio tenuti in Italia e c’è un Visitor Centre.

Piano Regolatore: nel programma elettorale del 2012 era scritto i Patti Territoriali andavano cancellati perché erano una vergogna di questa città. Lo abbiamo fatto e così abbiamo evitato una vera colata di cemento sul nostro territorio.

Con la Variante al PRG abbiamo invece stabilito che, dopo essere rimasti bloccati per la Beca, abbiamo stabilito che lo sviluppo di Cerveteri sarà all’interno dei terreni della gente normale, famiglie che hanno piccoli pezzi di terreno in località Zambra e all’Infernaccio, non nei terreni dei soliti PRENDITORI che hanno finora costruito senza servizi.

Zona artigianale: il vecchio piano prevedeva un’area artigianale ed una semi industriale, ma con un iter sbagliato che prevedeva di ricominciare tutto da capo. Tanto sbagliato che anche i consiglieri Orsomando e De Angelis votarono la revoca da noi proposta.

Oggi il Comune ha adottato un nuovo piano con l’iter corretto. Chi usa a sproposito lo spettro del “mega centro commerciale” lo fa senza conoscere il piano (o facendo finta di non conoscerlo). Dei 16 ettari di commerciale, servizi e ricettività alberghiera soltanto il 20% sarà edificabile: il restante 80% è destinato a verde e servizi!

Per quanto realizzato, per terminare quanto iniziato, per nuovi progetti. Sempre più convinti del sostegno ad Alessio Pascucci Sindaco di Cerveteri. #altrochechiacchiere”.

Nota stampa di:

GOVERNO CIVICO

VERDI

ANNO ZERO

LA VOCE DEI CONSUMATORI PER L’EUROPA

FUTURO DEMOCRATICO

NOI PER CERVETERI

FRAZIONI CON ALESSIO PASCUCCI

 

Commenti

commenti