04Traversata II conferenza stampa

Conferenza stampa di presentazione del progetto Traversata per una Stella II

5 marzo 2014

Una conferenza di apertura simpatica ma a tratti toccante, quella che si è svolta in un’Aula Pucci gremita. Protagonisti i ragazzi di Traversata per una Stella II: da Ustica a Santa Marinella, passando per Ponza. Il progetto, realizzato con il contributo della Fondazione CaRiCiv, prevede appunto una traversata in pattino a remi da Ustica a Santa Marinella passando per Ponza. I componenti dello staff saranno in parte ragazzi diversamente abili, in parte normodotati. Il progetto è realizzato dalle associazioni Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella, Stella Polare Onlus, con la collaborazione degli Amici della Darsena Romana di Civitavecchia. “L’obiettivo principale è la costruzione, nel parco Martiri delle Foibe di Santa Marinella, di una struttura coperta dove i ragazzi disabili potranno fare sport – spiegano il presidente della Stella Polare, Maurizio Poleggi, e il presidente del Nucleo Sommozzatori, Scala Carmelo -. La Traversata serve a sensibilizzare ed a raccogliere fondi per questa impresa”. Presenti alla conferenza e onorati di farne parte si sono dichiarati anche i sindaci di Ustica Attilio Licciardi, di Ponza Piero Vigorelli e il direttore dell’Area Marina Protetta di Ustica Giuseppe Di Carlo. “Appena ci hanno presentato questo progetto abbiamo subito dato l’assenso a questa iniziativa” hanno spiegato i due sindaci. A fare gli onori di casa il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca che si è dichiarato soddisfatto dell’operato delle due Onlus di Santa Marinella. Gli Amici della Darsena Romana, associazione civitavecchiese, che accompagna con le sue barche il pattino, ha raccontato con i suoi rappresentanti, l’esperienza della prima traversata e l’emozione nata dal vedere ragazzi diversamente abili compiere un’impresa (in quel caso la traversata partì da Olbia) difficile da realizzare anche per i normodotati.  “Oltre ad allestire uno spazio dove ragazzi disabili possano fare sport – spiega uno dei portavoce del progetto Luca Grossi -. L’obiettivo principale è dimostrare la grande forza di volontà dei ragazzi della Stella Polare che grazie alla collaborazione con i volontari di Nucleo Sommozzatori e degli Amici della Darsena Romana riescono in imprese difficili da realizzare anche per atleti normodotati. L’impresa eccezionale per questi ragazzi è essere normali e ci stanno riuscendo alla grande”. Testimonial dell’iniziativa e presenti alla Pucci il campione di pallanuoto Alessandro Calcaterra e Tiziano Leonardi, membro del gruppo musicale Cugini di Campagna. L’iniziativa ha il patrocinio di tutti i comuni del territorio, della Regione Lazio e si svolge con la collaborazione della Capitaneria di Porto.

Commenti

commenti