Comitato Tidei: “Fango e bufale”

7 Giugno 2014

Dal comitato Tidei, riceviamo e pubblichiamo.

“Alla fine il solito fango: la solita aggressione che risparmia i candidati ma si scatena contro non i loro familiari. Era iniziata con le minacce a Tidei. E’ finita con il fango. Sedicenti giornalisti con la “notizia del secolo” in tasca, i “soliti ben informati” che sparano a zero su figli, nipoti e pronipoti. I soliti volantini pseudo-anonimi nella buca delle lettere e la testata locale che pubblica chissà quale stralcio preso da chissà quale verbale anche se uscito da chissà quale compiacente Procura. Roba tipo: “…. Gianni, so’ Pasqualino. Me devi da na mano. Ce stanno, ma non escono fori… non escono fori… “Ce parlo io co’ Antonio e vedrai che salta fori tutto. Se no altro che cinquestelle, alle stalle ce tocca”. Per poi scoprire che Pasqualino non è quel Pasqualino, Gianni non è quel Gianni e Antonio magari è pure Antonio….Ma tutti e tre vanno in Brasile e Antonio s’è perso i biglietti.”

Commenti

commenti