volantepolizia

Civitavecchia. Tenta di estorcere denaro all’amante fingendo una gravidanza

2 novembre 2017

In manette una romena di 32 anni.

Una donna romena di 32 anni ha tentato di estorcere duemila euro all’amante, dicendo di essere incinta e minacciando l’uomo  di raccontare tutto alla moglie. Nella mattina del 1^ novembre la vittima ha denunciato al commissariato di Civitavecchia quello che gli stava accadendo. Gli investigatori hanno deciso di procedere alla “consegna controllata” del denaro, per cogliere in flagrante la malvivente.  Fotocopiate le banconote, con la complicità della vittima, è stato fissato un appuntamento a Ladispoli dove, insieme all’uomo, seguito a distanza, si sono recati i poliziotti.
Dopo la consegna del denaro, la romena è stata fermata dagli agenti della Polizia di Stato e, malgrado questa abbia tentato di opporre resistenza, è stata bloccata e accompagnata negli uffici del commissariato.
Trovata con indosso il denaro, appena consegnato dalla vittima e corrispondente alle fotocopie fatte dagli investigatori, è stata arrestata per estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.
Al termine delle indagini, si è accertato che lo stato di gravidanza era falso.

 

 

Commenti

commenti