due sotto il burqua

Cinema Buonarroti. “Due sotto il Burqua” e “I figli della notte”, con regista e scenografo, mercoledì 13

5 dicembre 2017

Due sotto il burqa

Giovedì 7 Dicembre – 17:00 / 19:10 / 21:30
Venerdì 8 Dicembre – 17:00 / 19:10 / 21:30
Sabato 9 Dicembre – 17:00 / 19:10 / 21:30
Domenica 10 Dicembre – 17:00 / 19:10 / 21:30

Cosa non si farebbe per amore? Armand e Leila stanno pianificando di volare insieme a New York, ma pochi giorni prima della partenza, Mahmoud, fratello di Leila, fa il suo ritorno da un lungo soggiorno in Yemen, un’esperienza che lo ha cambiato… radicalmente: ai suoi occhi, ora, lo stile di vita moderno della sorella offende il Profeta. L’unica soluzione è confinarla in casa e impedirle ogni contatto con il suo ragazzo. Ma Armand non ci sta e pur di liberare l’amata escogita un piano folle: indossare un niqab e spacciarsi per donna. Il suo nome d’arte? Shéhérazade. Quello che Armand non si aspetta è che la sua recita possa essere sin troppo convincente, al punto da attirargli le attenzioni amorose dello stesso Mahmoud…

Regia: Sou Abadi

 Con: Félix Moati, Camélia Jordana, William Lebghil, Anne Alvaro, Carl Malapa

  i figli della notte

In sala sarà presente il regista e sceneggiatore Andrea De Sica e lo scenografo Dimitri Capuani!

I Figli della Notte

Mercoledì 13 Dicembre – 18:30/ 21:15

Con poca voglia ma parecchia obbedienza alla madre, Giulio entra in un collegio prestigioso per rampolli benestanti. Dalle sembianze asburgiche, la struttura è una nota palestra per la futura classe dirigente, rigida e spietata. Il ragazzo è immediatamente attratto da Edo, dalla personalità a lui opposta, anticonformista e incline alla ribellione. In complicità si oppongono al bullismo imperante e in totale segretezza, iniziano a trascorrere nottate in un locale di prostitute. Gli effetti attesi non tarderanno a presentarsi.

Regia: Andrea De Sica

 Con: Vincenzo Crea, Fabrizio Rongione, Ludovico Succio, Yuliia Sobo, Luigi Bignone, Pietro Monfreda, Dario Cantarelli, Michael Bernhard Plattner

 

Commenti

commenti