bulliecyberbullismo_pamelabaiocchi

Cerveteri, convegno contro il Cyberbullismo. La Delegata Baiocchi: ‘non bisogna aver paura di denunciare’

20 aprile 2018

Venerdì 27 aprile l’incontro presso l’Aula Consiliare del Granarone. L’Assessora Cennerilli: ‘mai come in questo momento è necessario proporre un incontro su questo tema’.

‘Bulli e Cyberbulli – come uscirne’, questo è il titolo del convegno che si terrà venerdì 27 aprile alle ore 09.30 presso l’Aula Consiliare del Comune di Cerveteri, all’interno del Palazzo del Granarone. Promotrici dell’evento, sono la Delegata alle Politiche Scolastiche Pamela Baiocchi e l’Assessora alle Politiche Sociali e Scolastiche Francesca Cennerilli.

“Mai come in questo particolare momento sentiamo la necessità di proporre un incontro improntato su questo tema. Un incontro ideato e pensato per coinvolgere i ragazzi delle scuole della nostra città – ha dichiarato Francesca Cennerilli, Assessora alle Politiche Sociali e Scolastiche del Comune di Cerveteri – i recentissimi casi di cronaca ci consegnano un quadro allarmante. Una situazione che fa riflettere sull’educazione e sul modo di comportarsi da parte dei ragazzi all’interno dell’istituzione scolastica. Quella del bullismo sta diventando una vera e propria piaga sociale: atteggiamenti di violenza che se prima erano solamente a livello fisico, ora con l’avanzare continuo delle tecnologie, si diffondono a macchia d’olio anche sul web e sui social network”.

Interviene anche la Delegata alle Politiche Scolastiche Pamela Baiocchi, che dichiara: “Il caso più recente è quello di Lucca, il cui video con il ragazzo che obbliga il professore di turno a dargli in ogni caso la sufficienza sta facendo il giro di web e televisioni nazionali, ma sono tantissimi i casi di violenza, online, fisica, verbale dei quali non veniamo a conoscenza. Il web poi, amplifica il tutto. È sufficiente che un video in cui ci sono delle offese o degli insulti verso un compagno di scuola o un professore venga condiviso su un solo profilo per poi estendersi senza freni. Per questo, rinnovo il mio invito a tutti, a ragazzi e ragazze, i giovanissimi soprattutto, a non aver paura di denunciare. Li invito a non aver paura di raccontare ai propri genitori, a un amico o un’amica fidata, a un professore ogni singolo episodio di violenza che subiscono”.

Interverranno al dibattito, il Dott. Giulio De Micco, Psicologo dello Sviluppo e dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana, la Dott.ssa Elisabetta Di Stefano, Sociologa, dottoranda in Pedagogia Sociale dell’Università Pontificia Salesiana, il Dott. Maurizio Costantini, Psicologo, Psicoterapeuta – AIED Roma, la Dott.ssa Maddalena Claudia Del Re, Avvocato AIED Roma, la Dott.ssa Antonella Gianandrea, Psicologa, Psicoterapeuta – AIED Roma, la Dott.ssa Emma Pietrafesa, Ricercatrice, esperta in comunicazione e management, il Dott. Alfonso Benvenuto, Giornalista, coodirettore periodico online Etutorweb.it e il Dott. Mario Rusconi, Presidente Regionale Associazione Dirigenti Scolastici.

Commenti

commenti