Castello di Santa Severa. Incontro tra delegazione PD ed il Dott. Maurizio Venafro

23 marzo 2014

Da Aldo Carletti – Partito Democratico S. Marinella – S. Severa, riceviamo e pubblichiamo.

“In data 19 marzo 2014 una delegazione del centro-sinistra di Santa Marinella, formata dai consiglieri  Paola Rocchi e Andrea Bianchi, dal coordinatore della lista civica “Un’altra città è possibile” Paolo Maria Montaldo, il segretario del Partito Democratico Aldo Carletti e il coordinatore di Sinistra Ecologia e Libertà Daniele Renda, sono stati ricevuti dal Dottor Maurizio Venafro, capo di gabinetto del Presidente della Regione Nicola Zingaretti.

Scopo dell’incontro, proseguire il confronto sul futuro del Castello di Santa Severa.
Il Dottor Venafro ha manifestato la massima disponibilità ad accogliere e a discutere, con delle audizioni al tavolo, i contributi costruttivi che possano giungere dal territorio, nel comune intento di una corretta valorizzazione del bene monumentale.  
Il tavolo tecnico inizierà i lavori entro pochi giorni e la Regione prevede di portare a termine il mandato in un tempo relativamente breve, ipotizzando non più di tre mesi operativi.
E’ stata confermata, come data per una prossima apertura temporanea al pubblico del complesso, quella del 25 aprile. Per gli eventi da proporre in questa importante occasione è stata auspicata una forte collaborazione e partecipazione da parte di tutte le associazioni e le forze interessate.
Inoltre, i portavoce dei due partiti e della lista civica hanno avuto l’opportunità di esporre sia alla Regione, sia alla Presidente della Commissione speciale castello Paola Rocchi, una proposta di progetto sul futuro del Castello di Santa Severa, elaborata e condivisa dalle tre forze politiche.
Lo spirito collaborativo in cui si è svolta la riunione ha soddisfatto le attese della delegazione santa marinellese, la quale si è posta come forza propositiva, vedendo nell’ente regionale un attento interlocutore, con il quale lavorare per portare sviluppo culturale e formativo alla nostra città.
Questo è l’ambizioso obiettivo che il centro-sinistra si è posto e si ritiene non debba essere ostacolato da atteggiamenti pregiudiziali dettati da singoli interessi e personalismi che nulla hanno a che fare con l’impegno per lo sviluppo del nostro territorio.”

Commenti

commenti