forza italia bandiere

Camera, effetto Battilocchio

31 gennaio 2018

Forza Italia schiera l’asso nel collegio. Se la vedrà con Fattorino (Pd) e Mastrandrea (M5s).
il nome di Alessandro Battilocchio quello che spicca sul collegio uninominale di Civitavecchia per la Camera. Una candidatura,
quella del centrodestra, che è fortemente rivolta ad un territorio sul quale è radicato, un volto giovane eppure esperto in
relazioni internazionali e rapporti con l’Europa, che ne fa il profilo ideale anche per il programma che le forze politiche che
fanno parte della coalizione sostengono.
Candidatura per la quale il coordinamento locale guidato da Roberto D’Ottavio, che come noto corre per le elezioni regionali,
si è fortemente impegnato a Roma: di qui l’entusiasmo con il quale la notizia della candidatura di Battilocchio è stata accolta
dagli azzurri. Nel collegio incrocerà le armi con Emma Fattorini, senatrice uscente del Pd: la donna, romagnola, è stata
scelta per tentare la corsa alla Camera.
In settimana Fattorini ha partecipato con Marietta Tidei, che le cede idealmente il testimone essendo in corsa per le elezioni regionali, un primo incontro. Per il Movimento 5 stelle confermata la presenza dell’avvocato Paolo Mastrandrea, professionista considerato molto vicino al sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino.
Passando al Senato, e restando in ambito M5s, troviamo l’ex magistrato Alberto Cozzella candidato al Senato. Sempre nello
stesso collegio, si trova schierata per Liberi e Uguali, la formazione politica dei presidenti Boldrini e Grasso, l’allumierasca Stefania Cammilletti.

Commenti

commenti