cpc vs ronciglione

Calcio. Pareggia la CPC2005 a Ronciglione

3 dicembre 2017

Pareggio al cardiopalma per la compagine portuale col Ronciglione, che rimonta in pieno recupero il vantaggio per due a uno dei viterbesi. Stucchevole in alcuni casi l’accoglienza data agli ex Brunetti e Catracchia, contrariamente da quanto fatto dai dirigenti, con quel “Mercenario” gridatogli a Catracchia  dalla tribuna più volte che non sminuisce, anzi fortifica, il campione che la CPC2005 ha in rosa. Il match sinteticamente passa  con il vantaggio dei portuali dopo pochi minuti, ad opera di Gravina che sfrutta l’assist di De Carli. La CPC2005 in piena emergenza cala d’intensità, col fondo del terreno di gioco che ci mette lo zampino, e si fa prima raggiungere da Rossini e poi in avvio di ripresa superare da bomber Provinciali su rigore.  Nelle battute finali è Loiseaux a segnare il gol che vale il pareggio, qualche minuto prima si era divorato un gol a tu per tu con Rasicci, con il rammarico e il silenzio dei viterbesi in tribuna e la gioia incontrollata dei pochi tifosi al seguito della squadra portuale.
Insufficiente la direzione arbitrale del sig. Di Reda di Molfetta, che non concede un calcio di rigore al Ronciglione, fallo di Paolucci su Palombi, e soprattutto non dando alla gara un filo logico di conduzione.
Il Ronciglione poteva forse fare qualcosa in più, lampante nel primo tempo il poco sfruttamento della fascia destra, dove Palombi faceva il bello e cattivo tempo su Paolucci, e vistosi i problemi di tenuta fisica che negli ultimi minuti  hanno visto più di qualche giocatore fermarsi per i crampi.
Dalla parte portuale solo 17 giocatori in rosa, Di Gennaro colpito da un attacco influenzale aveva dato forfait alle prime luci dell’alba, con Ruggiero costretto a giocare a centrocampo per sopperire alla mancanza. Esposito e Catracchia a mezzo servizio hanno stretto i denti dando il loro contributo, ma non nel pieno della forma.
Pareggio alla fine costruito su un campo difficile, sia per la forza della squadra che per la natura del terreno di gioco. Ora testa all’ Aranova che mercoledì scenderà al Fattori per il recupero della decima giornata, match che era stato interrotto col vantaggio degli ospiti a causa di un nubifragio.

 

Commenti

commenti