cpc- civitavecchia 1920 memorial poggi

Calcio. La Cpc 2005 vince il Memorial Poggi

20 Agosto 2016

Caforio e Loiseaux regalano a Patron Sergio Presutti il 4 Memorial Ivano Poggi. Di Gallo la rete del Civitavecchia.

Match iniziato con un minuto di silenzio a ricordo di Lucio Luciani, scomparso in maniera repentina poche ore prima dell’inizio del Memorial. Premiato dalla società per mano del presidente Sergio Presutti l’ex giocatore della CPC2005 Giacomo La Rosa  per l’attaccamento alla maglia dimostrato in questi anni , e per i 100 gol realizza con la maglia rosso Portuale.

Buon test per entrambi con il calcio d’agosto che da sempre poche certezze , ma che segna la strada alla CPc2005  per una stagione oramai prossima. Incontro che appare dal primo minuto come un derby vero e proprio, con le due squadre che raccolte e determinate ripartono alla prima occasione utile. Si sblocca il tutto a metà del primo tempo, al 20′ con Caforio che dopo un fallo subito da Elisei pennella una punizione  sotto l’incrocio, che Nencione vede solo spegnersi in fondo al sacco. Due minuti dopo sui piedi di Ponzio il possibile raddoppio, ma il centravanti portuale tira a lato. Al 25′ Gimmelli e Borriello vengono ammoniti per reciproche scorrettezze, con il preludio da parte dell’arbitro  Fantozzi ad una espulsione che sapra di grottesco. Dopo che si è sorvolato su tanti falli al limite e linguaggi fuori dall’ordinario l’arbitro allontana Ruggiero al 35,  reo a suo vedere di avergli rivolto un commento irriguardoso, che a bordo campo nessuno ha ascoltato ne interpretato in tal senso . Sarà solo la professionalità dei giocatori ad evitare nella restante ora altre problematiche, con decisioni al limite del paradossale  per entrambe le compagini che hanno rischiato di rovinare il clima puro di sport visto sul terreno di gioco . Finisce così la prima frazione con una buona CPC2005 è un Civitavecchia troppo contratto. Pronti e via e Loiseaux, con la CPC2005 in dieci uomini, che raddoppia eseguendo alla perfezione un contropiede iniziato dai piedi di Puca. Il Civitavecchia tenta di far valere la superiorità numerica con risultati altalenanti, mentre  gli uomini di Castagnari  ruotano in tutti gli effettivi sul terreno di gioco , dando spazio alle riserve. Solo al 23′ capitolano con un gran gol di Gallo, che dal limite dell’area insacca alle spalle di Chessa. Al 37′ altra occasione per il Civitavecchia con Bricchetti, che di testa impegna Chessa. Finisce in pratica qui in quel nient’altro del Civitavecchia e con la CPC2005 che bissa il successo della passata edizione alzando al cielo il trofeo.

L’intero incasso è stato devoluto all’Associazione Flavio Gagliardini.

“Non sono soddisfatto dell’andamento della squadra, mi aspettavo molto di più oggi come nelle precedenti occasioni: al campionato manca poco tempo, sinceramente sono preoccupato” con queste significative parole Ivano Iacomelli tratteggia il momento che la Vecchia sta vivendo: uno sfogo duro per certi aspetti, che cade a meno di due settimane dalla prima gara ufficiale.

(Fonte e Foto Maurizio Spreghini, Gabriele Tossio)

 

Commenti

commenti