pallone calcio

Calcio. La 4a giornata d’ Eccellenza girone A

24 Set 2016

Una giornata interessante quella che ci apprestiamo a vivere domani mattina a partire dalle ore 11, con il gustoso piatto servito sul sintex Aristide Paglialunga dove andrà in scena il big match tra le due capolista a punteggio pieno l’ Sff Atletico e il Ladispoli.Match sulla carta a favore dei locali del Fiumicino, che in pratica ha vinto senza timore alcuno fino ad ora, con l’incognita di un Ladispoli che a fari spenti nel pre-campionato ha costruito una stagione fino ad ora da capolista. Pronta ad approfittarne l’ Astrea, ora in terza posizione e a due lunghezze dalle fuggitive,, contro una quadrata Almas che domenica ha ben figurato al Fattori contro i portuali della CPC2005. Compagine quella ministeriale che si sta scrollando il titolo di  nobile decaduta dalla serie D, e che all’infuori dell’esordio dove era incappata in uno spettacolare tre a tre con la Vigor Acquapendente, ha vinto e convinto nelle restanti domeniche, mostrando fermezza e carattere. Cerca continuità il Civitavecchia Calcio che avrà di fronte La Sabina, che domenica sul proprio campo ha incamerato contro il Boreale i primi tre punti in classifica. Per quanto concerne la compagine civitavecchiese risulta capace di stravincere fuori casa, seppur in inferiorità numerica, ma  fermata e sconfitta nell’unica gara casalinga (NDR disputata al Galli di Cerveteri e solo domani il ritorno al Fattori), con quel  zero in casa  che dovrà indubbiamente essere violato, cosi come andrà cambiato il ruolino anche nelle espulsioni in cui incorre per pensare definitivamente in alto. Match importante anche quello del Fiore di Marino dove la compagine della Lepanto di Leone, neo promossa dalla promozione, affronterà l’altra neo promossa Valle del Tevere con due punti in più in classifica. Nella parte inferiore della classifica spicca l’incontro dei portuali della CPC2005, che  faranno visita al Cecconi di Monterotondo all’ Eretum. Match complicato sulla carta per entrambe le squadre, dove a meno di 24 ore dal fischio d’inizio è impossibile dare una direzione per una virtuale predominanza. Prevarrà la voglia da una parte di mettere nel carniere la prima vittoria stagionale,  e dall’altra la volontà di far valere il fattore campo, in un incontro che andrà giocato a mente aperta. Altro match importante nelle zone calde è Crecas Tolfa, con i collinari che dovranno ad ogni costo mettere legna in cascina, per abbandonare la coda della classifica a quota zero punti. Di fronte l’esperta Crecas capace domenica di reggere botta contro il Ladispoli, per capitolare poi solo su calcio di rigore.
Domenica interessante da vivere sui prati verdi, o per chi non potrà esserci leggendo i risultati definitivi alla pagina Risultati Girone A d’ Eccellenza.

(Fonte: Maurizio Spreghini)

Commenti

commenti