cpc stemma

Calcio. Lorenzo Vincenzi è rientrato a casa

12 febbraio 2017

Dopo quasi otto ore di apprensione e due esami Tomografici Computerizzati  Lorenzo Vincenzi ha lasciato  il nosocomio locale S. Paolo, facendo ritorno a casa.  Fortunatamente per lui nessun ematoma celebrale, seppur in prima istanza qualcosa era stato evidenziato facendo scattare l’apprensione dei medici e del ragazzo stesso, ma rientrato con la  seconda TC  a qualche ora dalla prima.
Stride col calcio che ci piace raccontare e vivere ogni giorno su quel rettangolo verde dover scrivere di queste vicende, con conseguenze assurde per dei comportamenti fuori dalla logica sportiva e da popolo civile. Rimane l’amaro in bocca perché della violenza e nelle non misure di prevenzione i campi di periferia sono ancora pieni, specialmente quando si trasforma un match di calcio in un ring, dove chicchessia può esternare la propria rabbia senza giustificato motivo.
La CPC2005 calcio ringrazia ancora la società Tor Sapienza per essersi prodigata da subito per sedare i facinorosi, che con l’intervento poi della forza pubblica qualche minuto dopo hanno cessato la loro opera disperdendosi come erano comparsi.
Sarà perché il calcio ci piace raccontarlo sul terreno di gioco che condanniamo, e lo faremo sempre, tutto quello che allontana dai valori civili  che lo sport insegna, a partire da coloro che prendono gli stadi come terreno di conquista e non ci cultura sociale.

 

Commenti

commenti