Calcio, il Civitavecchia di Scorsini atteso da uno scontro pepato

21 Dicembre 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prima trasferta per il Civitavecchia del neo tecnico Marco Scorsini. Domenica i nerazzurri andranno a fare visita al Villalba, con il match che vedrà il suo fischio d’inizio alle ore 11. Si tratta di un vero e proprio scontro salvezza, dato che i padroni di casa si trovano impigliati anch’essi nella zona calda della classifica. La gestione Scorsini è iniziata con una sconfitta, ma l’allenatore è rimasto soddisfatto della prova dei suoi ed ha garantito ai tifosi civitavecchiesi che c’è tutto l’obiettivo di conquistare la salvezza. Una salvezza che è più facile da raggiungere dopo il ritiro dal campionato del Palombara, che ha ridotto da due ad una le retrocessioni dirette e che ha consentito al Civitavecchia di guadagnare terreno sulle dirette avversarie, visto che aveva perso per 6-1 mentre quasi tutte le altre squadre avevano vinto con i sabini. Intanto nei giorni scorsi il Civitavecchia ha operato degli acquisti per rinforzare la squadra in vista del nuovo anno, dove servirà una rimonta per scalare la graduatoria. Bel colpo quello del centrocampista Cristian Chirieletti, un classe 1998 che vanta nel suo curriculum la vittoria di due campionati con la Salernitana, che ha portato fino alle serie C1. Tante le squadre in cui ha militato, compresa un’esperienza in Romania con la maglia del Ceahlaul Piatra Neamt. Per lui già un bel gol contro l’Unipomezia. Importante anche l’arrivo dell’attaccante esperto Rodolfo Moronti, che ha rinforzato la parte avanzata della squadra dopo l’addio di Serafini. Moronti ha giocato con tante squadre tra Eccellenza e Promozione, con l’inizio di stagione che l’ha visto far parte del Ronciglione. Ha salutato, invece, il centrocampista Lorenzo Pietranera, che ha lasciato il calcio per andare nel calcio a 5 con la Futsal Academy.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •