cpc gara sospesa

Calcio. Gara sospesa per la Cpc

5 novembre 2017

Finisce dopo un vero e proprio nubifragio al 7′ del secondo tempo la gara tra la CPC2005 e l’Aranova, con gli ospiti in vantaggio al momento della sospensione grazie al gol di Mariani segnato al 36′ pt. Decisione che l’arbitro Arcidiacono si è assunto dopo aver per due volte svolto, con i due capitani,  un sopralluogo sul terreno di gioco. Decisione fortemente contestata dagli ospiti, dove va segnalato che al momento della sospensione era allagata anche larga parte dell’atrio antistante le scale che permettono l’accesso al campo, la segreteria e  l’infermeria. Sarà il giudice sportivo a decidere la data della ripetizione della gara.
Per dovere di cronaca la gara fino a quel momento era decisa da un gol di Mariani, che di testa aveva finalizzato l’unica occasione capitata agli ospiti. I portuali dal canto loro in forte emergenza, 12 under in lista, erano andati vicino al gol in almeno tre occasioni con una segnatura inspiegabilmente annullata. La prima dopo 15 secondi era capitata tra i piedi di Catracchia, che con Molon in disperata uscita, gli aveva in pratica tirato addosso. La seconda   era capitata a Serpieri che, sugli sviluppi di un corner, aveva insaccato alle spalle di Molon, ma Arcidiacono aveva annullato la rete vedendo forse un fallo nello stacco da terra.  Prima del vantaggio ospite ancora tra i piedi di Catracchia era capitata l’occasione di segnare, ma lanciato a rete in contropiede in solitaria si era perso in un dribbling di troppo, vanificando il tutto.
Poi la pioggia è scesa in cattedra con un vero e proprio nubifragio,  che di fatto ha avuto la meglio sancendo la fine delle ostilità.

 

Commenti

commenti