castagnari

Calcio Eccellenza. Civitavecchia-Viterbese, ci siamo

4 gennaio 2014

Il grande giorno è arrivato. Domani alle 11, sul manto sintetico del comunale, il Civitavecchia riceve la visita della Viterbese – Castrense, in una gara valida per la 16esima giornata di andata. Un match che vale molto, vista la rivalità storica tra le due città e con una squadra, quella allenata da Massimo Castagnari che vuole proseguire il momento positivo in campionato e soprattutto cogliere un successo sicuramente prestigioso. Di fronte la Viterbese-Castrense che non ha certo bisogno di presentazioni, con una campagna acquisti sontuosa non solo in estate ma anche durante il mercato di riparazione. Ma i nerazzurri sono pronti a dare il massimo, magari spinti dal pubblico amico che è pronto a dare il proprio sostegno in un derby, come detto, sentito anche nella Tuscia. Lo spirito per affrontare la corazzata gialloblu sarà quello visto nel match, sempre casalingo contro il Rieti che i nerazzurri si aggiudicarono il match per 1 a 0.  Il via, come detto alle 11 è l’invito è quello che tanti civitavecchiesi vadano al Fattori per un match che vale tantissimo, anche per la classifica di entrambe le partite, con obiettivi diversi per il campionato. CONCENTRAZIONE, carattere e soprattutto scendere in campo come se fosse una finale. Mister Massimo Castagnari carica la sua squadra in vista del match di domani mattina al comunale. Una gara sentita da chi, come lui, civitavecchiese doc la vivrà sulla panchina per novanta minuti che, anche classifica alla mano, valgono molto per il Civitavecchia. Una squadra quella nerazzurra, protagonista di una prima parte di campionato davvero straordinaria e che vuole arrivare al giro di boa con il massimo dei punti. Viterbese domani, Ladispoli domenica per una chiusura di girone di andata all’insegna dei derby. “E’ una gara difficile – ammette mister Castagnari – perchè la Viterbese la conosciamo tutti ed è una squadra che può contare su giocatori di grande spessore. calcio civiDa parte nostra sarà fondamentale l’approccio, ovvero scendere in campo con la dovuta concentrazione.  Gli stimoli, in gare come queste, non mancano sicuramente e sarebbe sbagliato caricare oltre modo questa sfida”. Per quanto riguarda la formazione, Castagnari deve fare i conti con qualche dubbio legato alla presenza di Paolini e dell’attaccante Pascucci, entrambi alla prese con problemi muscolari e il cui utilizzo sarà in forse fino alla fine. Per il resto tutti a disposizione e pronti a dare il massimo per conquistare la vittoria e iniziare con il piede giusto il nuovo anno. 

Commenti

commenti