Calcio D. Un punto d’oro per il Civitavecchia

9 marzo 2013

Un punto che smuove di poco la classifica ma che fa comodo. Il Civitavecchia torna con un pareggio per 2 a 2 dalla difficile trasferta di Frascati contro la Lupa, al termine di una gara dai due volti. Un buon primo tempo per la squadra di Stefano Ferretti che, dopo il vantaggio dei padroni di casa messo a segno da Artistico, ha trovato il pareggio su calcio di rigore grazie a Di Giacomo: penalty che era stato concesso per un tocco di mano in area di Pippi. Squadra che nei primi 45 minuti di gioco aveva creato anche qualche occasione, ma soprattutto aveva impedito alla squadra di casa di produrre il suo classico gioco, sfrutttando le fasce. E su un altro calcio di punizione arrivava il vantaggio nerazzurro con Piciollo abile ma anche fortunato a ribattere in rete una deviazione della barriera castellana. Primo tempo che si chiudeva sul 2 a 1 per il Civitavecchia. Nella ripresa mister Gregori, squalificato, mischiava le carte e per il Civitavecchia iniziava la via crucis. Protagonista assoluto nella ripresa l’estremo difensore Boccolini che in un paio di occasioni ha salvato il risultato ed è stato sicuramente il migliore in campo. Fino al pareggio dei padroni di casa arrivato a conclusione di una ripresa dominata e in cui alcune scelte prese dal tecnico nerazzurro proprio nel momento di maggiore pressione dei padroni di casa hanno sicuramente lasciato non poche perplessità. Su tutte la decisione di togliere Di Giacomo, comunque anche per stazza fisica pedina importante in zona d’attacco, e inserire un altro difensore Ciafrei: mossa che ha finito per chiudere ancor di più il Civitavecchia nella propria metà campo, fino appunto al pareggio dei padroni di casa. Alla fine un punto che muove seppure di poco la classifica, con la lotta per i play out che va avanti.

 

L’intervista di Alessandro Boccolini rilasciata ai microfoni di RaiSport

{intervista}Civitavecchia intervista Boccolini.mp3{/intervista}

Commenti

commenti