vegnaduzzo civitavecchia 1920

Calcio. Vecchia, il 2°posto scappa?

15 febbraio 2017

Pareggio rocambolesco al Fattori con il Montecelio. Domenica prossima scontro diretto con il Ladispoli.
Secondo pareggio casalingo consecutivo per il Civitavecchia nel campionato di Eccellenza. Allo stadio Giovanni Maria Fattori l’undici di mister Umberto Carmelino ha impattato per 1-1 contro il Montecelio. Non è certo un risultato che soddisfa per il Civitavecchia, che vede allontanarsi il secondo posto, obiettivo fortemente dichiarato dal sodalizio di Costanzo Arduini. Il primo tempo è stato molto divertimento, soprattutto grazie a Vegnaduzzo e compagni, che hanno creato tantissime palle gol, senza però riuscire a trovare il vantaggio. Particolarmente attivo il nuovo acquisto Gabriele Festa, ma l’attaccante di piede mancino ha sbagliato alcune colossali occasioni per firmare l’1-0. La gara si sblocca soltanto nella ripresa quando, a sorpresa per quanto visto nella prima frazione, a passare in vantaggio è il Montecelio grazie al bel gol realizzato da Maione al 12° della ripresa, che vince due rimpalli in area e, da posizione molto defilata sulla sinistra, riesce ad insaccare proprio sotto la traversa cogliendo di sorpresa il portiere nerazzurro Somma. La squadra di casa cala decisamente di tono e non riesce più a produrre palle gol importanti, anzi, rimane in dieci per colpa del doppio giallo di Scudieri, che dopo aver fatto un errore evita la ripartenza gialloblu e viene giustamente espulso dall’arbitro. Il Civitavecchia proprio allora il forcing per centrare il pareggio e ci riesce al 92’ aiutata da un bel colpo di fortuna: Greco batte una punizione dalla sinistra, D’Astolfo svetta di testa per liberare il pericolo, ma la deviazione spedisce il pallone proprio sul palo lontano dove il proprio portiere non può arrivare ed è la rete che regala il pareggio alla Vecchia. “Non siamo soddisfatti di questo risultato – commenta Umberto Carmelino – anche se potevano esserci le basi per vincere questo match. Credo ci sia stato negato un calcio di rigore su Scudieri ed in altre occasioni la gestione arbitrale non ci ha favorito”. Occhi puntati, ora, sullo scontro diretto di domenica prossima al Marescotti contro il Ladispoli, ora avanti di quattro lunghezze.

 

Commenti

commenti