Calcio Cerveteri, sotto il segno del 6 grande

11 marzo 2013
 Travolgere il Tolfa non era impresa impervia.  Era più difficile recuperare altri due punti alla Cpc. Cosa che riesce agli etruschi, che ritornano a viaggiare a sei lunghezze dai portuali. La squadra di Ferretti strapazza il generoso Tolfa, vincendo per 6 a 1.  Il primo goal arriva al quarto d’ora Paraschiv atterratto dall’estremo collinare, fallo da ultimo uomo che costa l’espulsione. Di Chiara trasforma dal dischetto. Per il Tolfa la strada si fa in salita. Più tardi ci pensa Virli, poi Speziali, ancora Virli, nella ripresa El Matador rimpigua il suo bottino a tre, chiude il Toro Bentivoglio che festggia il suo compleanno come meglio non poteva FESTEGGIATO IL BOMBER VERDE AZZURRO. Prima della gara il presidente Mazzarini e il vice Rinaldi  hanno consegnato una targa per i suoi 200 goal in carriera a Mirko Bentivoglio  in concomitanza  del suo   compleanno. La gara, come dicevamo, non ha avuto storia, e il Cerveteri l’ha chiusa prima della mezzora di gioco  Serviva una prova di carattere per cancellare l’opaco pareggio di una settimana fa che aveva evidenziato una leggera flessione. La vittoria restituisce fiducia e consolida i cervi al primo posto a nove giornate dalla fine. Sono sei i punti di vantaggio sull’ ‘insegiutrice civitavecchiese che, peraltro, dovrà venire al Galli alla quart’ultima di campioanato. Domenica sul campo del Montespaccato, contro la terza forza del campionato, si annuncia una partita insidiosa, una trasferta tra le più delicate del campionato. ”  La vittoria di oggi ci risolleva e ci riporta alla situazione di una settimana fa, con sei punti in più della CpC – afferma Ferretti-  mancano nove gare, saranno altrettante finali. A Montespaccato ci attende una partita difficilissima, credo una gara importante per il nostro futuro. Dobbiamo scendere in campo con la massima concentrazione per non fermare questa corsa meravigliosa verso l’ Eccellenza” .

Commenti

commenti