vecchia vs lepanto

Calcio. A Monterotondo è dura per la Vecchia

3 novembre 2017

Alle 11 i nerazzurri sono attesi dall’Eretum. Dopo il ko contro la Lepanto si attende una pronta reazione.
Sarà una domenica complicata quella che attende il Civitavecchia nella decima giornata del campionato di Eccellenza. Domani alle 11 c’è la sfida di Monterotondo per gli uomini di Antonio Germano, che andranno a fare visita all’Eretum. Una sfida che stuzzica la fantasia del pubblico nerazzurro, visto che in passato le due formazioni si sono spesso affrontate e si sono date battaglia sui campi, anche in maniera aspra. Sicuramente questo non sarà il tema principale, però, tornando al presente, dove la classifica indubbiamente avrà una valenza maggiore. L’Eretum si trova in quarta posizione nella graduatoria e si trova a sole tre lunghezze dalla capolista del girone, ovvero il Città di Ciampino. Discorso diverso per il Civitavecchia, che arriva da una settimana in cui si sono sentite le tossine per la sconfitta di domenica scorsa, giunta in maniera clamorosa contro la Lepanto. Dopo le due belle vittorie con cumulativo di 10-0 forse si pensava che il Civitavecchia potesse mangiarsi in un sol boccone le squadre avversarie, dimenticando che forse per andare lontano servono altre doti. C’è anche amarezza nella tifoseria, non pensando al fatto che questa squadra non ha le basi per vivere una stagione d’alta classifica e che si dovrà accontentare di fare un campionato forse tranquillo, o addirittura dovendo lottare per evitare la retrocessione in Promozione. Anche il fatto che fino ad ora Nencione e compagni non siano mai riusciti a vincere allo stadio Fattori non depone a favore del gruppo nerazzurro, che deve cercare di trovare un’onda positiva e che non termini immediatamente alla prima sconfitta che arriva. Ora non bisogna dire che tutto va male e che tutto andrà male, ma la squadra ha bisogno di dare una risposta per fare in modo che non si debba veramente vivere un campionato anonimo e senza gioie per tutto il movimento nerazzurro.

 

Commenti

commenti