brancofragomeni

Boxe. Branco rilancia la sfida a Fragomeni: “Voglio il terzo match”

27 marzo 2013

Silvio Branco è tornato ad allenarsi dopo il match dello scorso dicembre a Riva Del Garda. Da una ventina di giorni il pugile civitavecchiese sta lavorando in palestra con il Maestro Gesumino Aglioti, in attesa della possibilità di avee una terza chance. La figlia Alessandra Branco sta infatti provando ad organizzare un terzo incontro con Fragomeni per il mese di giugno a Civitavecchia. “Questa volta è giusto che venga lui a casa nostra a difendere quel titolo che gli hanno attribuito ingiustamente – afferma Alessandra Branco -. Se Fragomeni è un vero campione, sicuro dei suoi mezzi non dovrebbe fare tanti problemi, come noi per ben due volte siamo stati a casa sua, questa volta che venga lui a Civitavecchia. Mio padre è già in forma, dopo Pasqua farà il primo richiamo di guanti ed pronto per la trilogia”. Silvio Branco aspetta fiducioso una nuova chance e rilancia la sfida. “Sono sicuro dei miei mezzi, come sono sicuro anzi sicurissimo di aver vinto già quel titolo a Pavia e per la seconda volta a Riva Del Garda. Questa volta voglio giudici e arbitro stranieri, non come a Pavia e a Riva Del Garda, stessi giudici e stesso arbitro, solo con una inversione di ruoli. Come si può pensare di riproporre la stessa giuria, come hanno sbagliato a Pavia il 17 marzo hanno commesso un nuovo errore il 15 dicembre dando per la seconda volta un verdetto che non mi apparteneva. Oggi sono pronto – ribadisce Silvio Branco – mia figlia insieme al mio manger Cherchi stanno curando tutte le trattative primate, per poter fare questa trilogia che tutti i campioni hanno fatto. Ci sono domande che mi pongo da tempo e che rivolgoa Fragomeni: accetta la sfida che oggi gli lancio?, è disponibile a venire a Civitavecchia per difendere il titolo?. Caro Fragomeni ora se sei un campione come dichiari, vieni a Civitavecchia a difendere questo titolo, quel titolo mio e non tuo, io sono pronto anche oggi”.

Commenti

commenti