PROVINCIALE - I controlli dei Carabinieri (1)

BOTTE E SOPRUSI AI GENITORI CHE PER TIMORE GLI CONSEGNANO SOMME DI DENARO PER 60.000 EURO

2 dicembre 2017

Episodi di botte e soprusi che avevano portato i suoi genitori ad assoggettarsi, per timore, e a consegnargli continue somme di denaro, in totale oltre 60.000 euro. L’aguzzino, un 35enne romano senza occupazione, è stato arrestato, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Ieri sera, l’uomo si è presentato di nuovo alla porta di casa dei genitori, in circonvallazione Ostiense, ma questa volta si sono rifiutati di farlo entrare per non subire l’ennesimo episodio di violenza, allertando il 112 e richiedendo l’intervento dei Carabinieri.

Giunti sul posto, i militari hanno sorpreso l’aguzzino che aveva dato in escandescenze, colpendo violentemente la porta dell’abitazione dei genitori, e lo hanno bloccato.

Successivamente, i Carabinieri hanno ascoltato i due anziani genitori e hanno ricostruito mesi e mesi di maltrattamenti, sia fisici che psicologici, che avevano consentito al figlio violento, di impossessarsi di oltre 60.000 euro in contanti.

L’arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Commenti

commenti