Atletica. La Tirreno si fa valere agli Italiani di Cross

13 marzo 2014

A Nove, in provincia di Vicenza, la Tirreno Atletica è fra le 70 Società nazionali a partecipare ai Campionati italiani di cross. Traguardo di assoluto rilievo quello raggiunto dal team locale, che grazie ai brillanti risultati ottenuti nelle prove regionali conquista di diritto l’accesso al Cross tricolore schierando sia la squadra Assoluta sia il gruppo cat. Allievi. Una “Festa del cross”, com’è stata denominata la manifestazione e così è stata: con una calda quanto inaspettata giornata primaverile, i campioni olimpici Gabriella Dorio e Stefano Baldini a fare gli onori di casa ai più di 1000 atleti giunti da ogni parte dello stivale per contendersi il titolo italiano individuale e di Società, vinto poi dalla squadra dell’Esercito seguito dalle Fiamme Gialle. Il percorso di gara è stato definito dagli “addetti ai lavori” un tracciato “finto amico “che si snoda lungo le anse del fiume Brenta, con numerosi falsi piani, terreno ondulato con la presenza di sassi e dopo l’avvio in un largo rettilineo subito la prima insidia di una strettoia che rende inevitabili i contatti, gli incidenti ed una salita ripida nella parte finale; la squadra si è comportata egregiamente, senza esclusione di colpi ha cercato di domare e controllare la furia dei 400 partecipanti di ogni categoria. I primi a partire sono stati gli Allievi sul percorso da 5km, con un ottimo piazzamento per Davide Galeani, secondo atleta del Lazio, mentre i compagni Valerio Stefanini, Matteo Marino e Lorenzo Patanè si piazzano a metà classifica contribuendo alla conquista del 4° posto tra le Società della regione. Per la categoria Assoluta, sul tracciato da 10 km, Emiliano Catullo, Federico Ubaldi, Federico Orlando e Antonio Galeani sono il poker d’assi di casa Tirreno e anche loro riescono a confermare i posti a metà classifica nonostante la difficile competizione dei gruppi sportivi militari. Soddisfatto il presidente della Tirreno Atletica nonché allenatore degli atleti in gara Claudio Ubaldi :“i ragazzi sono stati bravissimi, va sottolineato il fatto che per essere ammessi a partecipare al Campionato Italiano di Società bisogna superare le selezioni regionali e soltanto le migliori Società accedono alla finale nazionale. In questa finale nazionale la Tirreno si è classificata nelle prime cinque Società del Lazio, addirittura 4^ negli Allievi e questo non fa altro che confermare quanto sancito alla premiazione avvenuta in federazione il mese scorso dove siamo stati premiati tra le migliori compagini della regione per l’attività della stagione 2013.”

Commenti

commenti