Arbitro civitavecchiese aggredito in Seconda Categoria

27 novembre 2013

Un episodio che fa male al calcio e che ha visto come vittima Timmy Scopinaro, arbitro della sezione Aia di Civitavecchia. Il giovane arbitro era stato designato per la gara tra Arlenese e Bolsena valida per il campionato di Seconda categoria. Match che si era chiuso sullo 0 a 0 ma nulla lasciava presagire a quanto poi sarebbe accaduto a fine gara.

L’arbitro civitavecchiese veniva aggredito con calci e pugni dai tifosi di casa che, tra l’altro gli danneggiavano anche la propria autovettura. Insomma una domenica di violenza per un calcio che, anche nelle categorie inferiori, ha raggiunto livelli di esasperazione 

Commenti

commenti