All’IIS Adige, la seconda edizione del convegno “Il Pesce Azzurro Oro Blu di Civitavecchia”

18 marzo 2014

Giovedì 20 marzo alle ore 9,30 presso l’Auditorium dell’IIS Viale Adige si svolgerà la  seconda edizione del convegno Il Pesce Azzurro Oro Blu di Civitavecchia, che quest’anno sarà dedicato a Lucio Cappannari il noto  Chef civitavecchiese recentemente scomparso. Il convegno, organizzato dall’Istituto, è parte integrante del progetto “Ambiente e Territorio”,  ideato e organizzato dalla Vicepreside professoressa Alessandroni , che vede gli studenti coinvolti nello studio del territorio sotto il profilo ambientale, storico – archeologico e come risorsa alimentare.  Quest’anno il Convegno è alla sua seconda edizione e vede tra i relatori ospiti prestigiosi dell’Università della Tuscia, giornalisti enogastronomici, esperti ambientalisti e  alimentaristi;  operatori locali della filiera del pesce dalla pesca, alla distribuzione, alla ristorazione.  “Abbiamo lavorato con gli studenti su questa iniziativa e vogliamo che siano loro i protagonisti dell’evento. Lo scorso anno abbiamo realizzato questa manifestazione con la collaborazione dell’amico e prezioso conigliere Lucio Cappannari, per questo abbiamo voluto inserire il Memorial a lui dedicato. La collaborazione con la FIC , quest’anno, si è addirittura rafforzata, proprio per seguire la strada tracciata da Lucio, e quindi abbiamo avuto la completa collaborazione della presidente Lady Chef Carla Di Michele che ha messo a disposizione il suo ristorante La Taverna dell’Olmo per alcune preparazioni  e del Vicepresidente Chef Gianni Bono” racconta la professoressa Alessandroni  “parte integrante della manifestazione è infatti la realizzazione di un buffet a base di pesce azzurro realizzato dagli studenti dell’Alberghiero guidati dai professori di Sala e Cucina della scuola. A questo proposito devo ringraziare Lello Ambrosino dell’azienda La Fenice e la cooperativa Progetto Donna che hanno sponsorizzato questa parte del progetto”. Insomma una giornata di studio ma anche di festa, come è nella consuetudine dell’IIS Viale Adige che riesce sempre a coniugare i momenti di studio con spazi di condivisione e socializzazione. 

Commenti

commenti