ANTONIO-COZZOLINO_2

Acqua potabile, il Sindaco firma un’ordinanza per limitare l’uso improprio

30 maggio 2017

Dalle 6 alle 22 sarà possibile usare l’acqua solo per scopo potabile, domestico, sanitario e per il consumo umano. Restano escluse le attività produttive.

Nei giorni scorsi il Sindaco Antonio Cozzolino ha firmato un’ordinanza, pubblicata sul sito istituzionale del Comune, con la quale si regolamenta l’uso dell’acqua potabile fornita dal Comune di Civitavecchia, con lo scopo di evitare usi impropri e sprechi, soprattutto in un periodo come quello estivo, spesso critico per l’approvvigionamento idrico.
Il provvedimento stabilisce in sostanza il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi diversi dal consumo umano e dall’uso potabile, domestico o sanitario per tutte le utenze idriche comunali tutti i giorni dalle 6 alle 22. Un uso diverso da quello umano (annaffiamento, lavaggio in proprio dell’auto, etc.) è invece consentito dalle 22 alle 24.
Fanno eccezione le attività produttive.
L’ordinanza contiene anche un invito a tutti i cittadini ad utilizzare ogni accorgimento utile ad evitare sprechi di acqua potabile.
Per i trasgressori dei divieti è prevista una sanzione da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro.

 

Commenti

commenti