Acanthus conferma la presenza di dirigenti Accor in città

10 gennaio 2014

L’architetto Giuseppe Anelli, project manager di Acanthus, il Polo Termale in procinto di essere realizzato a Civitavecchia e che prevede un investimento di 120 milioni di euro circa la presenza in città dei vertici di Accor, uno dei più grandi gruppi mondiali di hotel. Per Acanthus, l’avvenuto sopralluogo sui terreni interessati al progetto della delegazione francese non fa che confermare l’interesse da parte degli imprenditori transalpini per il progetto che coinvolgerà l’intera area dell’Alto Lazio e si estenderà su una superficie di 250 ettari.  Per Anelli, in un momento del genere bisognerebbe fare ponti d’oro a chi vuole investire in un territorio sofferente, sopratutto se l’investitore è solido e riconosciuto a livello internazionale. “Mi auguro – conclude il project manager di Acanthus, che nei prossimi giorni partirà per gli Stati Uniti per sondare il reale interesse di altri gruppi imprenditoriali esteri – di poter dare nei prossimi giorni buone notizie alla città, notizie che potrebbero far sorridere finalmente tutti i civitavecchiesi”.

Commenti

commenti