restauro villa papiri

A Tolfa restaurati i reperti della villa dei Papiri di Ercolano

21 marzo 2013

Si è concluso nei giorni scorsi presso il laboratorio del Polo Culturale di Tolfa il restauro di una serie di elementi in legno e avorio rinvenuti in seguito agli scavi condotti sotto la supervisione della Dott.ssa Maria Paola Guidobaldi, ad Ercolano (Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei) nell’area di Villa dei Papiri nel 2007.  L’intervento, condotto dal Consorzio Pragma, è ha visto la pulitura ed il ripristino degli avori in non aderenza su supporti lignei: il minuzioso lavoro di ricerca degli attacchi ha consentito la ricostruzione di splendide scene figurate. L’abile manualità dei restauratori ha portato allo splendore oggetti di ineguagliabile bellezza e fascino.

Prosegue dunque il lavoro del laboratorio, che grazie ad un nuovo regolamento di gestione approvato nelle scorse settimane dalla Giunta comunale è a disposizione degli esperti del settore per progetti di restauro secondo un tariffario che prevede l’utilizzo di tutti gli impianti e le strumentazioni innovative di cui è fornito. L’accesso al laboratorio è garantito dalla presenza di un operatore dell’associazione Culturale Chirone, che gestisce le attività culturali all’interno del Polo. La stessa associazione offre inoltre consulenze e la collaborazione del proprio team composto da archeologi e restauratori. “Siamo davvero orgogliosi di aver avuto a Tolfa questo importante progetto di restauro: alla luce del nuovo regolamento di gestione ci auguriamo di avere sempre più richieste per l’utilizzo di questa prestigiosa struttura”,ha affermato l’Assessore alla Cultura Cristiano Dionisi.

Commenti

commenti